Prima squadra

Ultima di campionato e questioni extra campo: settimana cruciale per il delfino

Plusvalenze, cessione del club e lavori ad impianto in gestione di Montesilvano i temi caldi

15.04.2022 08:18

Archiviata la gara di Pistoia, seconda sfida consecutiva contro una squadra toscana dopo il match di debutto di mister Luciano Zauri all'Adriatico contro il Grosseto, i biancazzurri avranno una settimana piena per preparare l'ultima partita di regular season, quella dell'Adriatico contro l'Imolese prevista sabato 23 alle 17:30.

Per gli ultimi 90 minuti prima dei playoff, Zauri riavrà a disposizione Carlo De Risio, che ieri sera ha scontato il turno di squalifica comminato dal giudice sportivo e frutto di ammonizione, con diffida pendente, ricevuta contro i maremmani sabato scorso. Ed è una buona notizia, dato che il reparto mediano biancazzurro ha parecchi interpreti malconci che andranno gestiti per evitare guai peggiori alla lunga. Di certo contro l'Imolese mancherà Davide Zappella, che dovrà portare ancora 10 giorni il tutore alla spalla dopo la lussazione rimediata in avvio di partita contro il Grosseto. L'obiettivo dello staff medico pescarese è quello di far tornare il jolly abile ed arruolabile durante gli spareggi promozione, ma essendo un tipo di infortunio assai delicato le possibilità di un recupero lampo non sembrano alte. Ci saranno poi da valutare le condizioni del baby Delle Monache, che in nazionale Under 17 ha accusato una noia muscolare che consiglia prudenza e cautela per non aggravare la situazione. 

In casa Pescara, tuttavia, tengono banco anche le questioni extra campo, numerose ed importanti. Si va dalla possibile cessione del club (attese novità a fine mese) all'imminente sentenza di primo grado (forse arriverà già oggi) per la questione plusvalenze. Il legale del club, Flavia Tortorella, ha chiesto il proscioglimento e, in caso di condanna, proporrà ricorso. Le richieste della procura Federale sono di 125mila euro di ammenda per il club, di 1 anno e 20 giorni di inibizione per Sebastiani, 8 mesi per Druda e 7 mesi e 20 giorni per Bankowski. 

Si dovrà pensare poi ai lavori a Montesilvano per stadio Mastrangelo ed antistadio di Via Senna. Ad inizio mese è stato firmato il contratto di gestione per 14 anni ed entro 60 giorni il club deve entrare in possesso della struttura. Il Delfino dovrà provvedere ai lavori di riqualificazione di tutto l'impianto: dalla ricostruzione del manto erboso del campo all'adeguamento alle norme antincendio della struttura, dall'aggiornamento sismico della tribuna alla realizzazione degli spogliatoi dell'antistadio, dalla manutenzione degli spogliatoi già esistenti ad altri interventi di miglioramento che renderanno la struttura efficiente e perfettamente funzionante. 

Tornando alla vicenda plusvalenze, la decisione del Tribunale federale presieduto da Carlo Sica potrebbe arrivare già oggi, come detto. A meno che i giudici non sentano il bisogno di un supplemento di tempo per rivalutare la mole di numeri e di circostanze dell’atto del deferimento, con le controdeduzioni delle difese. L’appello è previsto entro un mese. Ma tutta la partita si gioca anche sulle motivazioni. Il processo sportivo ha preso il via il 12 aprile alle ore 11 a Roma presso il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Sica e vede coinvolti 11 club e 61 persone tra dirigenti e amministratori. Al termine della sua requisitoria, il Procuratore Federale Giuseppe Chiné ha chiesto le seguenti sanzioni:

Fabio Paratici: 16 mesi e 10 giorni di inibizione
Federico Cherubini: 6 mesi e 20 giorni di inibizione
Andrea Agnelli: 12 mesi di inibizione
Pavel Nedved, Enrico Vellano, Paolo Garimberti, Assia Grazioli Venier, Maurizio Arrivabene, Caitlin Mary Hughes, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio: 8 mesi di inibizione
Juventus: 800.000 euro di ammenda
Aurelio De Laurentiis: 11 mesi e 5 giorni di inibizione
Jacqueline Marie Baudit, Edoardo De Laurentiis, Valentina De Laurentiis: 6 mesi e 10 giorni di inibizione
Andrea Chiavelli: 9 mesi e 15 giorni di inibizione
Napoli: 392.000 euro di ammenda
Enrico Preziosi, Giovanni Blondet: 6 mesi e 10 giorni di inibizione
Alessandro Zarbano: 10 mesi e 15 giorni di inibizione
Diodato Abagnara: 6 mesi e 10 giorni di inbizione
Genoa: 320.000 euro di ammenda
Giovanni Corrado: 7 mesi e 10 giorni di inibizione
Giuseppe Corrado: 10 mesi di inibizione
Raffaella Viscardi: 6 mesi e 20 giorni di inibizione
Julie Michelle Harper, Alexander Knaster, Marco Lippi: 6 mesi e 10 giorni di inibizione
Mirco Paletti, Giovanni Polvani, Stuart Grant Thompson, Stephen Gaucci: 6 mesi di inibizione
Pisa: 90.000 euro di ammenda
Luca Carra: 14 mesi e 5 giorni di inbizione
Marco Ferrari: 6 mesi e 20 giorni di inibizione
Pietro Pizzarotti: 10 mesi e 15 giorni di inibizione
Giacomo Malmesi: 7 mesi e 10 giorni di inibizione
Paolo Piva: 6 mesi e 10 giorni di inibizione
Marco Tarantino: 6 mesi e 20 giorni di inibizione
Parma: 338.000 euro di ammenda
Massimo Ienca: 8 mesi e 20 giorni di inibizione
Massimo Ferrero: 12 mesi di inibizione
Antonio Romei: 7 mesi di inibizione
Paolo Repetto, Gianluca Tognozzi, Giovanni invernizzi, Paolo Fiorentino: 8 mesi di inibizione
Giuseppe Profiti, Enrico Castanini, Gianluca Vidal, Adolfo Praga: 6 mesi e 20 giorni di inibizione
Sampdoria: 195.000 euro di ammenda
Pietro Zaccari: 6 mesi e 10 giorni di inibizione
Francesco Ghelfi: 11 mesi e 25 giorni di inibizioni
Fabrizio Corsi: 11 mesi e 15 giorni di inibizione
Rebecca Corsi: 7 mesi e 20 giorni di inibizione
Empoli: 42.000 euro di ammenda
Giuseppe Campedelli: 10 mesi di inibizione
Chievo Verona: 3000 euro di ammenda
Luca Campedelli: 10 mesi e 5 giorni di inibizione
Franco Smerieri: 9 mesi di inibizione
Anita Angiolini: 9 mesi e 20 giorni di inibizione
Paolo Pinciroli: 9 mesi di inibizione
Pro Vercelli: 23.000 euro di ammenda
Daniele Sebastiani: 12 mesi e 20 giorni di inibizione
Gabriele Bankowki; 7 mesi e 20 giorni di inibizione
Roberto Druda: 8 mesi di inibizione
Pescara: 125.000 euro di ammenda
Orlando Urbano: stralciato
Novara: ammenda di 8000 euro
Maurizio Rullo: stralciato

Nella prima giornata si sono tenuti gli interventi dei rappresentanti del primo gruppo di club, tra i quali il Pescara. 

Commenti

Blockhaus "stella" del Giro d'Italia. Vi ricordate la prima volta? La firma fu d'autore...
Vittoria bis per Zauri: #PistoiesePescara 1-3