Prima squadra

Colombo: "Pescara? Sarei contentissimo.."

Le'x Monopoli sorpassa Zeman

06.06.2022 08:51

«Pescara è una piazza di grande prestigio, sarei contentissimo di avere questa opportunità»: così Alberto Colombo a Il Centro. L'ormai ex allenatore del Monopoli nel testa a testa con Zeman per la panchina del Pescara sembra aver messo la freccia. Ciro Venerato della Rai ha detto che ora le percentuali per la panchina biancazzurra sono così distribuite: 51% Colombo, 49% Zeman. Secondo l'esperto di calciomercato Rai ci sarebbe stato un contatto telefonico tra Colombo e Delli Carri, propedeutico ad un incontro che potrebbe tenersi a Pescara tra domani e mercoledì. C'è la variabile Ascoli, però, che è interessata a lui e a Inzaghi. A PS24 risulta che Colombo accetterebbe dal Delfino anche un contratto annuale, ma che sul tecnico oltre ai bianconeri piceni ci sarebbero anche il Foggia (che propone un biennale) e il Cosenza. E Zdenek Zeman? Il boemo ha il gradimento del ds biancazzurro in pectore Daniele Delli Carri che, tuttavia, prima di portare a termine la trattativa dovrà eventualmente convincere Sebastiani. Di Colombo piace la capacità di adattare vari sistemi di gioco al materiale tecnico che ha a disposizione: 4-2-3-1, 4-3-1-2 e quest’anno al Monopoli il 3-5-2 i moduli utilizzati. Sempre secondo Il Centro, a Pescara (oltre a ritrovare Gennaro Borrelli che con lui ha siglato 8 gol in 16 gare e dunque potrebbe restare) Colombo si porterebbe il centrale difensivo Matteo Arena, 23 anni, e l’esterno sinistro Abdoui Razack Guiebre, 24enne nato nella Burkina Faso. Inioltre il quotidiano abruzzese riporta che “Nei giorni scorsi il Pescara ha chiesto informazioni alla Fiorentina su Samuele Spalluto. Il centravanti, reduce da una buona annata in C con il Gubbio (11 gol) è rientrato per fine prestito al club viola e a breve deciderà il suo futuro. Prima, però, il 21enne dovrà rinnovare il contratto che scade a giugno del 2023. Il Delfino aveva allacciato rapporti anche con gli agenti dell’attaccante, ma nelle ultime ore su Spalluto si sono mossi pure alcuni club di serie B. In particolare Frosinone e Ternana, che sarebbero disposti a ingaggiarlo e a scommettere sulle sue qualità. Toccherà al calciatore e alla Fiorentina decidere il percorso migliore. Da una parte il Pescara pronto a garantirgli la maglia da titolare, dall’altra due società di B nelle quali ovviamente sarebbe più complicato conquistare il posto fisso in squadra”.

HA COLLABORATO MATTEO SBORGIA 

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
L'abruzzese Nicolai cambia compagno ma non abitudini: trionfo a Jurmala