Prima squadra

Si inizia a scremare la lista dei potenziali d.s.

Si restringe il campo

Redazione Ps24
22.05.2021 14:57

Ancora una manciata di giorni, poi si inizierà a delineare l'organigramma biancazzurro per la prossima stagione. La prima casella che verrà riempita è quella del direttore sportivo e in tal senso circolano tanti, troppi nomi. Alcuni però sono già naufragati, per diversi motivi. il cerchio si stringe e nel giro d'orizzonte resta un numero ristretto di candidati a meno di sorprese che non vanno mai escluse. Con Bocchetti che sembra poter restare ma in un ruolo diverso, ad oggi la corsa a uomo mercato del Pescara vede in Luca Matteassi e Sandro Federico i candidati principali. Il primo deve prima risolvere la sua situazione a Modena e, al di là delle frasi di circostanza, è nome da tenere in assoluta considerazione (e qui potrebbe ricomporre il tandem con Mignani in panchina). Esattamente come Sandro Federico, in scadenza a Teramo e assai stimato da Sebastiani. Chi invece sembra essersi tirato fuori è Fracchiolla del Lecco, intenzionato a proseguire il suo lavoro nel club di appartenenza. Ne ha parlato a Lecco Channel: “Adesso stiamo parlando con il presidente per capire come muoverci, abbiamo il tempo necessario per programmare. Il mio telefono squilla? Sì. La mia volontà è quella di rimanere qui, non sono scappato e non ho neanche voglia di farlo. Se si parla tanto del mio nome mi fa piacere, ma è frutto del lavoro: giusto l’altro giorno parlavo con Marotta e mi ha confermato, un anno dopo, che ho fatto tutto ciò che gli avevo promesso. La mia voglia è quella di costruire e provare a migliorare ciò che abbiamo fatto, pur tenendo conto del contesto economico in cui siamo inseriti: non sarà facile riuscirci, ma abbiamo un buon gruppo che non ha mostrato crepe e si è sempre tirato fuori dalle situazioni difficili, guardate cos’è successo a Carrara e Novara dove c’erano squadre fortissime che si sono sciolte alle prime difficoltà. Le valutazioni devono essere obiettive e da qui si può ripartire, dato che abbiamo dimostrato di saper lavorare sui giovani”

Per quanto riguarda Manari, la prossima settimana sarà determinante. La sua sarebbe una scelta diversa, essendo un direttore tecnico che si avvarrebbe di un “braccio operativo” sul mercato. Al momento invece appare lontana una figura come quella di Fabio Lupo, che vorrebbe totale e piena autonomia di scelte.

Intanto al Pescara iniziano a pervenire proposte di giocatori da parte di procuratori. Da Pisa nei giorni scorsi è rimbalzata la candidatura di Danilo Soddimo, in uscita certa dai nerazzurri. E' rimasto in ottimi rapporti con la società ed è legato alla città: è nome da tenere in considerazione

Commenti

I giocatori sotto contratto: quale futuro?
Tifosi al Poggio