Prima squadra

Il Delfino torna in...Ferrari. Per sfrecciare a Modena

Riecco il bomber che ha lo stesso nome della mitica Scuderia di Maranello

25.02.2022 01:00

Riecco Franco Ferrari, dopo la squalifica e le polemiche di Fermo. Ed è una buonissima notizia per la truppa. L'attaccante di Rosario è il miglior marcatore biancazzurro con 12 gol in 27 presenze in 1.420 minuti complessivamente giocati in campionato, con una media dunque di una rete ogni 118 minuti. Sarà certamente titolare contro i Canarini in una squadra che potrebbe avere ancora gli uomini contati a centrocampo. 

Su Twm, intanto, è uscita una interessante intervista (che vi riproponiamo) esclusiva alla compagna del centravanti biancazzurro. L’attaccante argentino Franco Ferrari del Pescara, in prestito dal Napoli e la sua bellissima fidanzata Giada Longo, modella e influncer, si sono conosciuti a Brescia nel gennaio 2019, quando Ferrari giocava lì, proprio come ci racconta lei stessa. "Quell’incontro di due anni fa per noi è stato l’inizio di tutto: il classico colpo di fulmine, un vero e proprio amore a prima vista".
Cosa ti ha fatto innamorare di lui?
"Mi ha fatto innamorare di lui il suo sguardo, la sua sicurezza e i suoi valori".
Un suo pregio?
"Il suo pregio è la sua positività e il sorriso che mette sempre per affrontare tutto".
Un suo difetto?
"E’ disordinato da morire, ma ci stiamo lavorando".
Com’è nella vita privata Franco Ferrari?
"Nella vita privata è un ragazzo semplice, premuroso, molto affettuoso e "loco" come in campo".
Pensate mai al matrimonio?
"Certo, non siamo sposati... ma ci stiamo lavorando (ride, n.d.r.)".
Chi cucina in casa Ferrari/Longo?
"Ovviamente io, Franco è un disastro".
Se vuoi prenderlo per la gola cosa gli prepari?
"La lasagna".
Il suo piatto preferito?
"La pasta alla carbonara".
Come trascorrete il tempo libro?
"A noi basta poco per essere felici è solo necessaria la nostra grande complicità, una chitarra, mate e un asciugamano sulla spiaggia! Questo è quello che preferiamo! E naturalmente appena possiamo ci piace molto viaggiare!"
E’ una persona scaramantica?Il suo rito prima di una gara?
“E’ molto scaramantico, al punto tale che non vuole che vi svelo il suo rito prima di una gara (ride, n.d.r.)”.
Cosa ti piace di più del suo lavoro?
“In realtà di andare a vederlo alle partite e supportarlo”.
Qual è la sua dimostrazione d’amore quotidiano?
“Sono piccoli gesti che fanno sempre sorridere e sentire speciale per lui, è molto affettuoso e solitamente ogni giorno mi prepara una canzone”.
Giada c’è qualcosa che vorresti dirgli attraverso intervista?
“Si, che sono super felice di averlo al mio fianco ogni giorno, che lo amo tanto e che sono super orgogliosa di come sta affrontando questa stagione calcistica”.

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Ritorno al successo! #VisPesaroPescara 0-2