Prima squadra

Ritorno al successo! #VisPesaroPescara 0-2

Al Benelli è andata così...

23.02.2022 21:16

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 

Dopo una sconfitta e due pareggi consecutivi il Pescara torna al successo e lo fa battendo la Vis Pesaro, nel recupero della 22° giornata, per 0-2 grazie alle reti di Cernigoi (il primo in biancazzurro) e Zappella. Finalmente una bella prestazione da parte dei giocatori di Gaetano Auteri che nel primo tempo hanno colpito i legni prima con D’Ursi poi con Pompetti. Lunedì i biancazzurri torneranno in campo contro la capolista Modena allo stadio Braglia. 
LA GARA: nella Vis Pesaro assenti per squalifica Acquadro, Gucci e Cusumano. Il tecnico Banchini schiera nel 3-4-3 Gavazzi al centro della difesa mentre in avanti ci sono Sanogo, Cannavò e De Respintis.
Auteri in forte emergenza per il turno infrasettimanale a causa delle assenze di Diambo, Delle Monache, Memushaj e Chiarella per infortunio mentre Ferrari squalificato per la doppia ammonizione di Fermo. Il tecnico siculo schiera il 4-2-3-1 con il ritorno di Illanes in difesa; De Risio e Pompetti a centrocampo con Clemenza, Pontisso e D’Ursi alle spalle della punta Cernigoi. Arbitra Iacobellis della sezione di Pisa. 
La prima occasione della gara è per la Vis con Cannavò che carica il destro dai 25 metri colpendo in piena la traversa. All’8’ il Pescara passa in vantaggio: D’Ursi punta l’avversario e carica il destro a giro colpendo il primo palo, pallone messo in corner. Dalla battuta scambio corto tra Clemenza e Pompetti, cross in area di rigore per Cernigoi che colpisce di testa e batte Farroni: 0-1. Primo gol in maglia biancazzurro per l’ex giocatore del Seregno. Al 12’ recupero palla di De Risio che riesce a servire D’Ursi, con quest’ultimo che fa partire nuovamente a giro il pallone che finisce sopra la porta. Due minuti dopo altro legno colpito dal Delfino, questa volta con Pompetti che calcia dai 35 metri. 
Al 20’ Veroli commette fallo su Sanogo, calcio di punizione a favore dei padroni di casa: dalla trequarti batte Lombardi corto per Coppola, serve nuovamente il compagno che mette un traversone in mezzo, Sorrentino esce agguantando la sfera. Al 29’ Clemenza dalla destra entra in area di rigore, invito in mezzo per Cernigoi e D’Ursi ma i due attaccanti non ci arrivano, pallone sul fondo. Al 38’ corner per i marchigiani: battuta lunga di Astrologo in area di rigore per il colpo di tacco di Coppola, si alza un campanile poi colpo di testa di Saccani, il portiere Sorrentino para centralmente. Al 45’ calcio d’angolo per i padroni di casa: batte dalla destra Astrologo, cross in mezzo con la deviazione di Illanes che stava per mettere il pallone nella propria porta poi allontanata da Veroli e su questa azione finisce il primo tempo: 0-1 il parziale al Benelli con il gol di Cernigoi e 3 pali colpiti (1 per la Vis Pesaro e 2 per i biancazzurri).
La ripresa si apre con un cambio tra le file della Vis Pisaro: dentro Tonso per De Respinis. Al 50’ calcio di punizione a favore dei padroni di casa: batte Lombardi in area di rigore a cercare Cannavò ma Ingrosso devia in angolo. Batte astrologo troppo in mezzo per il portiere Sorrentino. Due minuti dopo ci prova Lombardi dal limite dell’rea con il destro, sorrentino para senza difficoltà. Al 55’ cambio per il Delfino: dentro Cancellotti per Pontisso. Al 60’ Cernigoi subisce fallo da Ferrini, calcio di punizione da limite a favore degli ospiti: sul pallone va Clemenza ma calcia il pallone sopra la traversa. sul versante opposto indecisione della difesa della Vis, recupero palla di Clemenza che va da Zappella che calcia in porta dal limite e batte Farroni: 0-2. 
Al 64’ Zappella commette fallo, punizione per la Vis: batte Marcandella, entrato poco prima al posto di Sanogo, pallone rasoterra con deviazione in corner. Ancora Marcandella in mezzo per il colpo di testa di Cannavò con il pallone che sembrava essere entrato in porta, proteste da parte dei giocatori di casa. Al 67’ dentro Drudi per Veroli. Triplo cambio per Auteri: dentro Rauti, Blanuta e Frascatore per Cernigoi, D’Ursi e Clemenza. All’83’ Saccani viene ammonito per un fallo commesso ai dani si Rauti, punizione per il Delfino: Pompetti muove il pallone con Rauti che carica il destro, pallone rasoterra e parata in due tempi del portiere Farroni. All’84’ calcio d’angolo per il Pescara: dalla sinistra batte Pompetti in mezzo per il colpo di testa di Frascatore, pallone sopra la traversa. All’89’ settimo corner della gara per la vis pesaro: batte De Nuzzo, entrato al posto di Lombardo, pallone sul primo palo e deviazione in corner. Altro corner con il pallone in mezzo per Tonso che non si coordina bene e mette il pallone sul fondo. 
Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro Iacobellis mette la parola fine al match: il Pescara conquista 3 punti importantissimi portandosi a -5 dal terzo posto occupato dal Cesena, che ha pareggiato 0-0 in casa dell’Imolese.
TABELLINO
VIS PESARO-PESCARA 0-2
MARCATORI: 8’ Cernigoi, 61’ Zappella (P)
VIS PESARO (3-4-3): Farroni; Piccinini, Gavazzi, Ferrini; Saccani, Coppola, Astrologo (77’Silenzi), Lombardi (86’ De Nuzzo); Sanogo (61’ Marcandella), Cannavò (86’ Rossi), De Respinis (45 s.t Tonso); All. Banchini
PESCARA (4-2-3-1): Sorrentino; Ingrosso, Illanes, Veroli (67’ Drudi), Zappella; Pompetti, De Risio; Pontisso (55’ Cancellotti), Clemenza (Frascatore), D’Ursi (76’Blanuta); Cernigoi (76’ Rauti); All. Auteri
AMMONITI: D’Ursi, (P); Saccani (VS)
ESPULSI: /
ARBITRO: Gioele Iacobellis della sezione di Pisa

 

 

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Matteassi: "Ci prendiamo questi punti e siamo felici"