Prima squadra

Matteassi in bilico, Zauri lontano

Dipende tutto dal futuro di Sebastiani

17.05.2022 00:01

Un’altra annata deludente in archivio, la terza di fila, e un futuro tutto da scrivere e ancora appeso a tanti dubbi ed altrettante incertezze. Quali? Quelli legati al futuro del club e alla proprietà: dagli sviluppi, in un senso o nell'altro, dipenderanno scelte e decisioni tecniche. 

Sebastiani a Il Centro ha dichiarato che la cessione della società è in dirittura d’arrivo: «Vi dico che al 100% chiudiamo, il club passerà o un gruppo italiano o a uno americano. Entro un mese, al massimo, tutto verrà definito». Ma qualche intoppo evidentemente c'è se da mesi non arriva il closng e si procrastina di 30 giorni in 30 giorni la deadline. Di certo non si potrà attendere troppo per programmare la nuova stagione, che nei desiderata della piazza deve essere quella del riscatto: bisogna voltare pagina, insomma, e, indipendentemente dalla trattativa per la cessione del club, occorre iniziare a delineare il futuro, cominciando con la scelta del direttore sportivo e dell’allenatore e ponendo le basi per la costruzione del nuovo organico.
Zauri e una sua conferma appaiono lontani, a prescindere dal futuro personale di Sebastiani che affiancherebbe comunque i nuovi compratori almeno per un biennio. Ma è chiaro che se dovesse esserci il passaggio di mano immediato del club, difficilmente la proprietà si presenterebbe alla piazza con la conferma dell'ultimo allenatore. E il ds Matteassi? Lui ancor più di Zauri dipende dal futuro di Sebastiani, che non avrà comunque più al suo fianco il vice Bankowski. Con Sebastiani ancora in sella, dunque senza cessione della società, Matteassi resterebbe un altro anno, rinnovando il vincolo in scadenza, per costruire col presidente la squadra. Altrimenti potrebbe salutare, senza aver lasciato un ricordo positivo, perchè probabilmente la nuova società si affiderebbe ad un suo uomo mercato di fiducia, da abbinare a Sebastiani che per un biennio almeno sarebbe il collante tra nuova e vecchia gestione, con compiti manageriali. In ogni caso l'iscrizione al campionato non è in discussione. Matteassi è stato già sondato dal Novara, ma la sua priorità è Pescara

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Totti, De Rossi, Vieri e altri campioni a Pescara per PadelMania!