Prima squadra

Uno spareggio playoff anticipato

Ore 21, Pescara-Entella: le premesse

17.02.2022 00:01

"Vietato fallire". Dovrebbe campeggiare un cartello con questa scritta nello spogliatoio del Pescara allo stadio Adriatico, teatro questa sera di un vero e proprio spareggio anticipato in chiave playoff contro la Virtus Entella, altra retrocessa dalla B che naviga a vista a distanza siderale dal tandem di testa.

Il Pescara deve rialzare la testa assolutamente dopo il posticipo funesto di lunedì, una  grandissima delusione a prescindere dalla riconosciuta ed indiscutibile forza degli avversari, tuttora imbattuti, e di nuovo in testa col Modena, per il contenuto mediocre della prestazione offerta e per il riemergere di antichi e insoluti problemi che solo squadre di basso lignaggio nella striscia biancazzurra di 9 risultati utili consecutivi avevano celato in partite ampiamente alla portata di D'Ursi e compagni. La gara di lunedì ha fatto di nuovo palesare tutti i limiti di una squadra (e di una guida tecnica) che non a casa si trova, meritatamente, a 17 punti dalla vetta.Il Pescara senza idee e senz’anima e dall'approccio timido nelle circostanze che contano non è purtroppo una novità: e la gara del Mapei ha confermato integralmente le lacune strutturali e contingenti di un Pescara che anche ai playoff in questo modo farà una fatica terribile ad imporsi. Eppure il d.s., architetto col presidente di questo team, ha sempre detto che agli spareggi promozione tutti dovranno fare i conti col Pescara. Speriamo abbia ragione, ma a giudicare da come il Delfino stecchi in tutti gli appuntamenti che contino, qualche dubbio (fondato) lo nutriamo…. 

Di fronte oggi ci sarà una squadra per uno scontro diretto importantissimo. Mancherà lo squalificato Nzita, entrato nell'occhio del ciclone per critiche di tifosi e commentatori dopo la pessima prestazione di lunedì, e sarà rimpiazzato da Rasi. Out anche Delle Monache, stirato, oltre a Memushaj. A prescindere dall'obbligata sostituzione di nzita, altri cambi ci saranno contando le successive 3 gare in una settimana (tutte trasferte) per vincere uno scontro davvero chiave terzo posto, Cesena (e anche Ancona permettendo). Uno scontro diretto da vincere, senza se e senza ma, insomma contro una squadra in salute, capace di conquistare 5 vittorie nelle ultime 6 gare con 15 gol fatti e 3 subiti. In mezzo solo una sconfitta sul campo amico, colta però tra tra mille recriminazioni e non con un avversario a caso: ma col Modena dalla striscia record di vittorie consecutive. Ampliando in senso cronologico il ragionamento, l'Entella nelle ultime 16 partite ha collezionato appena due sconfitte, entrambe in casa ma contro le due battistrada (Reggiana e, come già detto, Modena). Stato di forma eccezionale, dunque, per la truppa ligure che fuori casa viaggia come un treno ultimamente e che in casa ha perso solo con le regine della categoria, forse le 2 squadre migliori di tutta la C a gironi unificati (e una delle due farà i playoff….). La panchina della Virtus si giocherà la cosiddetta “bestia nera” del Pescara, il trequartista Schenetti che contro i biancazzurri è già andato a segno 5 volte (una col Cittadella, quattro di fila con l’Entella)…..

Commenti

DATE E ORARI GARE DEL PESCARA 11^ -19^ RITORNO
I grandi abruzzesi dello sport: Stefano Mammarella