Prima squadra

Poker di squadre su Fiorillo

Ternana avanti su Reggina, Lecce e Cremonese

Redazione Ps24
17.06.2021 00:02

Il futuro di Vincenzo Fiorillo è ancora tutto da scrivere. Una decisione congiunta tra club biancazzurro e giocatore non è stata ancora presa, ma è probabile che il capitano possa proseguire la carriera altrove. Non è ancora detto, perchè il legame con piazza e città può riservare nuove sorprese dopo la rinuncia di qualche anno fa a proposte estere assai ingenti, ma a 31 anni scendere in C potrebbe essere non la scelta giusta per un portiere che ormai in B è ritenuto una garanzia. 31 anni non sono molti per un portiere, ma abbandonare la B ed il sogno di tornare in A potrebbe significare poter puntare in alto solo dopo qualche anno. 

In B per Fiorillo c'è la fila. La ternana resta il club che vuole fare più sul serio, anche se deve prima sistemare qualche esubero. Il rapporto Leone-Sebastiani è ottimo e sarebbe garanzia di sviluppi positivi, poi Terni non è lontanissima da Pescara e la cosa può recitare un ruolo importante nella scelta del portiere se davvero dovesse decidere di salutare il Delfino (l'ingaggio alto per la C e le ambizioni possono spingerlo altrove, la voglia di restare in una città nella quale ha scelto di vivere e riportare su il Pescara, club che ormai ama e sente suo, possono rappresentare l'unico deterrente all'addio). Resta anche da capire la formula, non si esclude infatti un prestito con diritto/obbligo di riscatto. Ma sono aspetti che si valuteranno dopo, anche perchè Reggina, Cremonese e Lecce si sono messe in lista e stanno già sondando la possibilità di aprire una trattativa. Si vedrà

Commenti

9 anni dopo, Sebastiani svela come poteva essere il Pescara di Zeman in Serie A
Geria spiega la sua scelta