Prima squadra

Mercato: sfuma Cheddira, ci sono altre strade aperte

D'Ursi e, a sorpresa, il ritorno di Pucciarelli sono di attualità

Redazione Ps24
19.07.2021 10:12

Illanes, Zappella, Pompetti e De Marchi: il mercato del Pescara al momento è fermo qui. Ma è chiaro che bisognerà intervenire ancora a fondo per consegnare ad Auteri una squadra forgiata secondo i suoi desiderata.

Con la situazione Galano ancora da sciogliere, sfuma uno degli obiettivi principali: Walid Cheddira. Il Bari infatti ha comunicato ufficialmente di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto di riscatto dal Parma Calcio 1913 i diritti delle prestazioni sportive del calciatore italo-marocchino. L'attaccante è a disposizione di mister Mignani sin dal ritrovo della truppa biancorossa nella sede del ritiro di Lodrone di Storo. 

Il Delfino allora proverà a stringere per Eugenio D'Ursi, vero pallino di Auteri. Il Bari con Cheddira sembra aver mollato la presa e la strada è in discesa per i biancazzurri. L'accordo col Napoli per un prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione sembra a un passo, serve accordo su ingaggio col giocatore ma non pare sia un ostacolo insormontabile. E' questione di ore-giorni, insomma. C'è poi la questione Pucciarelli, rilanciata così da La Nazione: “Aveva iniziato la preparazione estiva con il Chievoverona, nei giorni scorsi. Ma se un nuovo trasferimento per lui era probabile già prima, adesso appare una formalità. Manuel Pucciarelli sarà uno dei giocatori più richiesti del mercato di Serie B e C, adesso che il Chievo è stato escluso dal prossimo campionato cadetto (per quanto la dirigenza abbia già fatto ricorso). Un rapporto mai decollato, quello fra l’attaccante montemurlese e il club veronese, tanto che nelle ultime stagioni il calciatore trentenne aveva preferito accasarsi altrove in prestito, pur di giocare. E archiviata l’esperienza negli Emirati Arabi, potrebbe ripartire dall’Abruzzo. Già, perché in questo momento la compagine più interessata al suo cartellino è il Pescara, dove ha lasciato un buon ricordo nella seconda parte della Serie B 201920. Il sodalizio abruzzese è retrocesso in Serie C e vorrebbe farne uno dei pilastri sui quali basare la pronta promozione. Per Pucciarelli si tratterebbe quindi di scendere di categoria. Ma stavolta tornerebbe ad essere al centro del progetto”.

E come prima punta ad accompagnare De Marchi, rincalzo già in organico? Per Gliozzi ci sarà un nuovo summit col Monza a brevissimo (si parlerà anche di Armellino e Negro), ma la concorrenza è qualificatissima. Ci sono Cosenza, Alessandria (nonostante il rinnovo di Arrighini, anche lui in orbita Delfino) e Pordenone mentre è uscito di scena il Modena. Dopo Marotta, infatti, i canarini emiliani hanno ufficializzato l'arrivo di l’attaccante Roberto Ogunseye (’95) nell’ultima stagione al Cittadella dove ha collezionato 42 presenze totali fra campionato, play off e Coppa Italia, sei le reti. Il neo attaccante gialloblù ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024.

Bocic, Blanuta e Chiarella faranno parte invece del nuovo Pescara, a differenza di Bunino e Borrelli che andranno via. E Di Grazia? La sua uscita, non appena si concretizzerà, porterà in riva all'Adriatico l'esterno novarese Panico. Accordo virtualmente fatto.

Sull'out mancino il Pescara nicchia sull'ascolano Sarzi Puttini, che prima era dato come obiettivo rovente. La nuova idea porta al nome di Alessandro Favalli, classe ’92, appena svincolato dal Perugia dopo la vittoria del campionato. “Nella stagione 2018-19 è stato a Catanzaro con Auteri in panchina: il tecnico lo conosce bene e potrebbe spingere per portarlo a Pescara. Favalli ha anche vestito la maglia della Reggiana nella stagione della promozione in B”, ha sottolineato Il Centro. “C’è stata una telefonata tra l’agente De Marchi e Matteassi qualche giorno fa, ma al momento non c’è una trattativa vera e propria”. Al momento concreti riscontri non ne abbiamo ma comunque il nome non è da scartare a priori. Si vedrà

Commenti

Pillon: “La C si affronta con umiltà. Su Auteri e la Triestina…”
Sfuma la promozione in A2 per le pescaresi della pallanuoto