Prima squadra

Chi può seguire Colombo a Pescara dal Monopoli?

Qualche biancoverde può realmente seguire il tecnico in biancazzurro

19.06.2022 00:01

A CURA DI MATTEO SBORGIA - Alberto Colombo non è di certo un allenatore dogmatico, non ha un unico schema su cui lavora al quale è particolarmente legato. Anche se Il suo Monopoli giocava un calcio aggressivo e spumeggiante secondo i canoni di un offensivo 3-5-2 che a gara in corso modificava (in pochissime occasioni) in 4-4-2, 4-3-1-2,4-3-3, a Pescara partirà dal 4-3-1-2 ma con licenza di passare al 4-3-3. Il trainer lombardo aziendalista convinto, si adatta al materiale umano che ha a sua disposizione e non è schiavo in nessun modo di schemi o moduli ,pur avendo come tutti, le sue preferenze. Lasciando da parte i discorsi tattici, ora entriamo nel dettaglio di quelli tecnici. Della sua ex compagine potrebbero interessagli i vari: Arena, Bizzotto, Vassallo, Guiebre oltre a Borrelli che è già di proprietà degli adriatici. Ma andiamo con ordine. Il centrale difensivo Matteo Arena piace ma pare destinato in cadetteria. L’altro difensore centrale Nicola Bizzotto è sotto contratto con i biancoverdi fino al 30 giugno 2024. Vassallo è in scadenza e potrebbe fare al caso dei dannunziani anche perché è assistito da Vincenzo Pisacane, da sempre molto vicino al presidente Sebastiani. Guiebre è vincolato fino al 2024 ma a fronte di una buona offerta potrebbe anche partire. Borrelli è rientrato in Abruzzo dopo l’ottima esperienza in Puglia vissuta proprio agli ordini di Colombo. Legato al Pescara per altri due anni, qualora arrivasse una proposta dalla B (occhio alla Ternana e alle neopromosse) che sia vantaggiosa sia per la società che per il ragazzo, potrebbe anche salutare.

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Mercato - Nomi e idee per il nuovo Pescara