Prima squadra

Cesena-Pescara 1-0, le pagelle dei biancazzurri

Drudi il migliore di una truppa sotto la sufficienza in troppi elementi

09.11.2021 09:23

Un Delfino involuto cade anche a Cesena, dopo un match giocato col freno a mano tirato. Il primo posto ormai è assai lontano e tra la Reggiana capolista e il Pescara ci sono anche altre due squadre che negli scontri diretti hanno dimostrato di essere più quadrate e pronte dei biancazzurri

Sorrentino 6 Non è chiamato agli straordinari e viene battuto solo dalla sfortunata deviazione di Nzita nella propria porta. Non è certamente tra i pali il problema del Delfino

Cancellotti 5,5 Di certo lotta e mette la gamba in ogni contrasto. Appoggia poco l'azione offensiva, probabilmente per ordini di scuderia come appurato nel post partita. E non è stata una scelta azzeccata

Drudi 6,5 Di gran lunga il migliore dei suoi. Attento, preciso e puntale. Comanda la difesa e cerca sempre di accorciare in avanti. E' lui il perno

Ingrosso 6- Ha i suoi problemi con le punte bianconere, ma se la sbriga senza troppi affanni 

Nzita 5 Vale lo stesso discorso fatto per Cancellotti, con l'aggiunta della deviazione sfortunata nella propria rete che vale il ko

Rizzo 5,5 Senza dubbio ha doti di corsa e grinta necessarie, ma spesso va a vuoto e non aiuta a gestire il pallone bene

Pompetti 5,5 Prova ad accendere la luce, non trova mai l'interruttore. Nel finale da una sua palla persa in modo banale nasce l'azione che condanna il Delfino alla sconfitta

Memushaj 5,5 Il dinamismo c'è, il resto no. E' stanco e poco lucido ma cerca comunque di darsi da fare (84' Marilungo s.v. Entra a gara compromessa, non ha tempo e modo di incidere)

 Galano 5,5  Nel primo tempo è quello che cerca di fare qualcosa, andandosi a prendere il pallone e cercando di gestirlo al meglio. Non ci riesce e col passare dei minuti cade anche lui nell'anonimato (77' Clemenza Non incide minimamente. Ad inizio torneo era il più ispirato, da qualche partite è stato messo ai margini)

Ferrari 5 Fa a sportellate coi centrali del Cesena, ma la sua prestazione, anche perchè poco supportato, non è in linea con le aspettative. Probabilmente per la partita di rimessa che Auteri ha impostato non era il terminale offensivo giusto (58' De Marchi 5,5 Quando entra svaria su tutto il fronte offensivo mettendosi a disposizione della squadra. Non sempre fa la scelta giusta - vero Galano? - ma per il tipo di gara impostata dalla panchina doveva essere lui il titolare) 

D'Ursi 5 Pescara non ha ancora visto il vero D'Ursi. E Cesena non fa eccezione. Si impegna e corre tanto, il costrutto non è quello desiderato. 

Auteri 5 Imposta una partita che probabilmente non è nelle corde dei suoi ragazzi. La difesa subisce poco, ma per proteggerla si rinuncia troppo a costruire. E' il discorso della coperta corta. Eppure si può e si deve fare di più. Scelte dei cambi non convincenti, nei tempi e negli interpreti

Commenti

Pescara 1992-93, vi ricordate tutti i giocatori?
Luca Cilli durissimo con Auteri