Prima squadra

E' un brutto Natale per il Delfino: #AvellinoPescara 1-0

L'ultima del 2022, prima del girone di ritorno, è andata così...

23.12.2022 16:38

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 
Il Pescara chiude il 2022 con un k.o. (il secondo consecutivo) al Partenio-Lombardi contro l’Avellino per 1-0. A decidere il match è stato Kanoutè dopo 8 minuti di gioco. Con questa sconfitta i biancazzurri scivolano a 10 punti di distacco dal Crotone. 
LA GARA: Avellino reduce da 5 risultati utili consecutivi (3 vittorie e due pareggi). Unica assenza è quella di Franco con il tecnico Rastelli che schiera un 4-3-2-1 con Russo e Kounate alle spalle di Trotta.
Il Pescara di Colombo vara un 4-3-3 con Crescenzi dal primo minuto al posto di Cancelotti e Tupta in attacco con Cuppone e Desogus. Ancora panchina per Lescano nonostante le sue pesanti dichiarazioni il giorno dopo il k.o. contro il Picerno. Arbitra Emmanuele della sezione di Pisa. 
Dopo 2 minuti di gioco la prima chance del match è di Maisto con uno slalom in mezzo a dei calciatori, calcia dal limite impegnando in doppio tempo Sommariva. all’8’ l’Avellino passa in vantaggio: lancio dalla retrovia di Moretti per Kanoute che aggancia la sfera, Sommariva esce male dai pali con l’attaccante che deposita il pallone a porta vuota: 1-0.
Due minuti dopo la reazione del Pescara: calcio di punizione battuto da Mora, sponda di testa di Tupta per Cuppone che calcia malissimo sopra la porta. Al 12’ Ricciardi viene ammonito dal direttore di gara per una trattenuta su Desogus, calcio di punizione per il Pescara: sugli schemi del calcio franco Mora mette in mezzo per il colpo di testa di Brosco che termina sul fondo. 
Al 15’ Dall’Oglio carica il destro dai 25 metri, Sommariva respinge la conclusione irpina. Tre minuti dopo calcio d’angolo battuto da Russo sul primo palo per il colpo di tacco di Riccardi che finisce sul fondo. al 28’ altro lancio per Kanoutè, il portiere Sommariva esce di nuovo male ma questa volta Brosco spazza via la sfera salvando la porta biancazzurra. Al 32’ Mora serve sulla sinistra Desogus, si accentra calciando a giro con Pane che para in due tempi centralmente. 
Al 44’ Desogus carica un pallonetto verso l’incrocio del primo palo, la sfera termina di poco sul fondo. Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi: 1-0 per l’Avellino grazie al gol di Kanoutè. 
Nella ripresa cambio per il Pescara: fuori Cuppone per Kolaj. Al 55’ l’ex Aloi carica il tiro dal limite dell’area, pallone sopra la porta di Pane. Al 62’ Tupta sbaglia davanti il portiere Pane ma l’assistente fischia il fuorigioco. al 66’ recupero palla del Delfino con Kolaj che apre sulla sinistra per Desogus tira al volo con Pane che para centralmente.  
Al 72’ doppio cambio per Rastelli: fuori Trotta e Moretti dentro Zanadrea e l’ex Illanes. Sostituzione anche per Colombo con l’ingresso di Vergani per Gyabuaa. al 78’ contropiede del Pescara con Desogus che sulla destra manda il pallone all’esterno della rete. All’81’ il portiere Pane salva su una conclusione di Tupta deviando la palla in corner. All’85’ doppio cambio del Pescara: dentro Delle Monache e Lescano per Aloi e Tupta. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro fischia 3 volte: il Pescara chiude il 2022 con un k.o.
TABELLINO
AVELLINO-PESCARA 1-0
MARCATORI: 8’ Kanoute (A)
AVELLINO (4-3-2-1) Pane; Ricciardi (45’ s.t Rizzo), Moretti (72’ Illanes), Aya, Tito; Dall’Oglio (68’ Casarini), Matera, Maisto; Russo, Kanoute; Trotta (72’ Zanandrea). All. Rastelli
PESCARA (4-3-3): Sommariva; Crescenzi, Boben, Brosco, Milani; Gyabuaa (73’ Vergani), Mora, Aloi (85’ Delle Monache); Cuppone (45’ s.t Kolaj), Desogus, Tupta (85’ Lescano); All. Colombo
AAMONITI: Boben (P); Ricciardi, Matera (A)
ESPULSI
ARBITRO: Marco Emmanuele della sezione di Pisa
ASSISTENTI: Roberto Allocco di Bra e Stefano Franco della sezione di Padova
IV UOMO: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola

Commenti

Grande Partenza del Giro dall'Abruzzo: parte il conto alla rovescia!
Colombo: “E’ un momento difficile. Sul mercato…”