Prima squadra

Sviluppi sull'asse Ternana-Pescara

Redazione Ps24
18.06.2021 00:01

Tra Ternana e Pescara qualche affare si farà, questo appare certo, ma trovare la quadra economica delle possibili operazioni in ballo non sarà affatto facile. I nomi dei biancazzurri in orbita Fere sono parecchi, anche se chiaramente per questione di priorità ci sono dei profili privilegiati (Fiorillo, Nzita, Drudi, Masciangelo) rispetto ad altri che non rappresentano nei vari ruoli le prime scelte umbre, benchè piacciano e potrebbero effettivamente sbarcare alla corte di Lucarelli (Galano, Busellato, Crecco). Ma anche in rossoverde ci sono più nomi che potrebbero interessare al Delfino, inseriti in scambi (dall'ex Proietti a Suagher, passando per Iannarilli e Suagher). 

In Umbria danno assai caldo il fronte, esattamente come vi anticipammo in tempi non sospetti. 
Così SportTerni sulle trattative tra Ternana e Pescara: “Molte voci con tanti nomi accostati alla Ternana, dal blocco Pescara a una probabile intesa con l'Atalanta per far maturare in rossoverde i giovani più promettenti tra l'altro già testati con le varie nazionali di categoria. Dei buoni rapporti tra il direttore sportivo Luca Leone e il presidente del Delfino Sebastiani è stato già scritto molto. Tuttavia appare difficile un esodo in massa dalle rive dell'Adriatico alla Città dell'Acciaio. Partiamo infatti dall'esterno difensivo di sinistra, due i nomi: quelli di Edoardo Masciangelo, classe '99, e di Mardochee Nzita , classe 2000. Il primo ha un contratto che scadrà a giugno 2024 e una valutazione del cartellino sui 300mila euro; per il giocatore di nazionalità belga nato a Kinshasa invece l'accordo con la società abruzzese scadrà a giugno 2023 e la valutazione è di 400mila euro. Costi alti per questi due calciatori come sottolineato dai colleghi di Pescara, che vedono praticabile solo un ipotetico trasferimento in prestito con diritto di riscatto. Sembra complicata anche la pista per il portiere Vincenzo Fiorillo, classe '90, blindato da un contratto fino al 2024. Per questo ruolo aumenterebbero le quotazioni di Alberto Paleari , classe '92, in prestito dal Cittadella al Genoa con obbligo di riscatto condizionato. 3 presenze in A con il grifone rossoblu, ben 93 in totale tra i cadetti con i veneti dove è stato compagno di squadra del neo rossoverde Ghiringhelli”.

Commenti

Poker di squadre su Fiorillo
Geria spiega la sua scelta