Prima squadra

Brutta prestazione, pari su rigore e giallo finale: #FermanaPescara 1-1

Al Recchioni è andata così....

20.02.2022 16:35

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 


Nelmatxg domenicale il Pescar  non va oltre l’1-1 in casa della Fermana conquistando il secondo pareggio consecutivo. Nel primo temo6 l’unico tiro in porta è stato il gol di Cognigni con i biancazzurri che non creano occasioni. Nella ripresa la Fermana resta in 10 uomini per la doppia ammonizione di Alagna ed il Pescara segna il gol del pari con D’Ursi. Nel finale il giallo dell'espulsione di Ferrari dopo il suo gol annullato al 94'
LA GARA: Fermana reduce da 4 pareggi consecutivi ed una sconfitta patita a Siena. Il tecnico Pantera schiera un 3-4-3 con il tridente Pannitteri, Cognini e Simonelli.
Novità nel 4-2-3-1 di mister Auteri con il ritorno dal primo minuto di Cancellotti; Rauti, Clemenza e Pontisso alle spalle della punta Cernogoi, chiamato in causa al posto di Ferrari. Arbitra Mirabella della sezione di Napoli.
Al 7’ primo calcio di punizione della gara a favore del Pescara a causa di un fallo: vicino alla bandierina del calcio d’angolo batte Pompetti, pallone sul primo palo per il colpo di testa di Rauti con il pallone che termina sopra la porta.
Al 16’ la Fermana passa in vantaggio: Simonelli si procura un fallo, calcio franco per i padroni di casa: dalla trequarti batte Alagna, pallone in mezzo con Ierardi che allontana la sfera di testa, recupera Graziano che calcia in porta con deviazione, la palla termina sui piedi di Cognigni e tutto solo batte Sorrentino: 1-0.
Al 21’ Mbaye commette fallo su Rauti, calcio di punizione a favore del Pescara dal limite dell’area di rigore: alla battuta va Pontisso con il tiro che termina prima sulla barriera, poi recupera il centrocampista che ci riprova ma la sfera finisce sul fondo.  
al 29’ scambio tra Clemenza e Pompetti con quest’ultimo che avanza e calcia dalla distanza con la sfera che termina sul fondo. Al 40’ Pompetti viene ammonito da direttore di gara per un fallo commesso ai danni di Fognigni, calcio di punizione a favore della Fermana: batte ancora Simonelli, pallone in area di rigore con Sorrentino che para in due tempi, lancia il pallone per Rauti ma viene affondato da Alagni, ammonito anch’egli dall’arbitro: batte Pompetti con il pallone che finisce sul primo palo ma allontanato dalla difesa marchigiana. Il primo tempo termina 1-0 in favore della Fermana. A parte il gol entrambe le squadre non sono mai state pericolose, specialmente il Delfino.
La ripresa si apre con la Fermana che resta in 10 uomini per la doppia ammonizione di Alagna a causa di un fallo su Rauti. Al 50’ uno-due tra Cernigoi e De Risio con quest’ultimo che calcia dal limite dell’area, pallone sopra la porta. Cambio per Auteri: esce proprio De Risio per D’Ursi. 
Al 55’ sale Clemenza dalla destra, serve dal limite D’Ursi che calcia di prima intenzione basso sul primo palo, pallone sul fondo. 
Al 60’ l’arbitro assegna un calcio di rigore a causa di un fallo in area di Mbaye su D’Ursi. Dal dischetto va D’Ursi che batte Ginestra mettendo il pallone all’incrocio del primo palo: 1-1. Al 67’ secondo cambio per il Delfino: dentro Ferrari per Rauti.
AL 74’ calcio d’angolo per la Fermana: batte Tassi, entrato al posto di Cognigni, pallone in area per il colpo di testa di Mbaye che serve Graziano con una girata al volo, pallone sopra la porta. Un minuto dopo recupero palla di Pontisso che calcia dalla distanza ma colpisce la traversa. 
Dopo 4 minuti di recupero termina la partita: il Pescara non va oltre l’1-1 contro la Fermana e mercoledì tornerà in campo, sempre nelle Marche, contro la Vis Pesaro.
Al 94’ l’arbitro annulla un gol a Ferrari per il presunto tocco con la mano nel controllo per depositare il pallone in rete. L’attaccante viene espulso per proteste. E cala il sipario

TABELLINO
FERMANA-PESCARA 1-1
MARCATORI: 16’ Cognigni (F), 60’ D’Ursi (rigore) (P)
FERMANA (3-4-3): Ginestra; Blondett, Urbinati (45 s.t Sperotto), Scrosta; Rossoni, Mbaye (89’ Capece), Graziano, Alagna; Pannitteri (73’ Kyeremateng), Cognigni (73’ Tassi), Simonelli (52’Parodi); All. Pantera
PESCARA (4-2-3-1): Sorrentino; Drudi, Ierardi, Cancellotti, Verol (Frascatore)i; De Risio (52’ D’Ursi), Pompetti; Rauti (67’ Ferrari), Clemenza, Pontisso; Cernigoi (Blanuta); All. Auteri
AMMONITI: Pompetti, Rauti, D’Ursi, Ferrari (P); Alagna, Mbaye, Rossoni, Parodi (F)
ESPULSI: Alagna (F), Ferrari (P)
ARBITRO: Mirabella della sezione di Napoli

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Matteassi: “Sono deluso. Sul gol di Ferrari…”