Prima squadra

Il nodo Galano

La cessione dell'esterno è tra le priorità di mercato

Redazione Ps24
04.06.2021 12:14

Tra le priorità di casa Pescara ci sono anche le dismissioni, in particolare dei giocatori più rappresentativi che hanno mercato nella categoria superiore. In tal senso Cristian Galano, da poco passato alla Gev come società di procuratori, rappresenta un nodo da sciogliere in fretta. Tutto porta all'addio: il solo anno di contratto rimasto, l'esperienza ambientale ormai ritenuta al capolinea e l'entità di un ingaggio che è fuori portata per un club di C. Una cessione, insomma, appare inevitabile e, benchè il Pescara non può pensare di recuperare una cifra alta dal suo trasferimento, il suo addio porterà ossigeno alle casse societarie sia direttamente (sarebbe una buona plusvalenza) sia indirettamente (liberandosi di un ingaggio pesante). Si parla di lui in chiave Ascoli, dove ritroverebbe Sottil, ma dopo la separazione con Polito anche i bianconeri sono alla ricerca di un d.s. e non ci sarà accelerata immediata sulla pista. Qualche sondaggio dalle persone vicine al presidente ascolano è stato portato, ma al momento nulla di più. Col Monza al momento defilato, da tenere d'occhio è la pista Ternana: le Fere sono accreditate a fare shopping a Pescara per più di un calciatore. Nei radar umbri c'è anche Fiorillo (appetito pure dalla Cremonese) ma la Ternana ha già 4 portieri sotto contratto e deve liberarsi di qualcuno prima di innestare un nuovo elemento. Fiorillo è il più gradito, ma si segue anche Paleari: per il recordman biancazzurro di presenze all time in porta si può profilare un prestito oneroso (con ingaggio totalmente pagato dalle Fere) oppure una cessione a titolo definitivo con Iannarilli nel pacchetto. 

Commenti

Ufficiale: Supercoppa Primavera, si gioca a Pescara
Derby d'Abruzzo per la promozione in A2