Prima squadra

Mercato, al via le manovre

Tutti i nomi al momento in agenda

Redazione Ps24
23.06.2021 00:01

A CURA DELLA REDAZIONE CON IL CONTRIBUTO DI MATTEO SBORGIA - Daniele Sebastiani e Luca Matteassi preparano la ricostruzione del Delfino, che non sarà affatto semplice tra dismissioni complicate e innesti che devono essere mirati per soddisfare Gaetano Auteri. L’allenatore biancazzurro si è preso qualche giorno di tempo per indicare chi, tra i 21 calciatori sotto contratto, farà parte del progetto tecnico e del gruppo dei giocatori vincolati le situazioni sono abbastanza complicate per tutti, ma per motivi diversi. 

Intanto sono partiti i primi contatti tra il presidente e il direttore sportivo e gli agenti dei calciatori che potrebbero vestire la maglia biancazzurra. 

In difesa, dal Modena  Antonio Pergreffi potrebbe seguire Matteassi a Pescara. L'età non gioca a suo favore ma è elemento di categoria ritenuto affidabilissimo. Ha ancora un anno di contratto con i canarini, ma la sua situazione non è blindata. Anzi… A Il Resto del Carlino il giocatore ha dichiarato questo: “Con Matteassi ho sempre avuto un bellissimo rapporto che rimarrà a prescindere dal discorso lavorativo, gli auguro tutto il meglio nella sua esperienza nuova a Pescara, so che persona sia e quanto può valere. Ho incontrato il Modena, la società è ambiziosa come lo era Seghedoni. Resterò? Ho ancora un anno di contratto, valuteremo tutte le situazioni e i presupposti per continuare questa avventura”. Per la difesa biancazzurra, però, come riportato è caldo anche Piana del Pontedera. Più giovane, ad amici ha dichiarato che sarebbe entusiasta di diventare biancazzurro e il suo arrivo non escluderebbe comunque quello di altri centrali di piede diverso di calcio. Il nome nuovo è quello di Marco Caldore della Juve Stabia, che sarebbe esplicita richiesta di Auteri per la retroguardia. Daniele Celiento, invece, potrebbe davvero riabbracciare Auteri: malgrado le smentite provenienti dai ben informati, non è affatto escluso un affondo per lui in queste o al massimo nelle prossime ore. Tuttavia la sua partenza non pare essere così scontata, viste le difficoltà riscontrate dai galletti per Brosco dell’Ascoli. 

L’esterno destro Federico Valietti (1999) di proprietà del Genoa, nell’ultimo periodo in prestito alla Carrarese, è il preferito per la corsia, dove potrebbe trovare Balzano: il senatore può allungare di un anno essendo duttile (può fare il centrale della difesa a 3 o l'esterno sia in una difesa a 3 sia in una a 4). Il piano B come esterno basso è Cancellotti del Perugia. Tuttavia per ora non ci risultano al momento contatti con il Perugia per Cancellotti (e anche per Di Noia). 

 A centrocampo confermato interesse per il vastese Carlo De Risio, classe 1991, legato al Bari per un’altra stagione ma in uscita,  mentre non ci sono novità sull'aquilano Lorenzo Del Pinto, 31enne della Reggiana. Fabio Gerli, play del Modena, è nome da non scartare ma non realmente caldo: su di lui ci potrebbero essere anche gli occhi del Bari di Mignani che lo ha allenato nella stagione appena conclusa. Alessandro Di Paolantonio può tornare utile ma su di lui c'è concorrenza: il fattore tempo sarà determinante. Il 26enne Francesco Salandria della Viterbese è monitorato ma piace anche al Catanzaro. Nell'ampia lista c'è anche Andrea Corbani, 27enne del Piacenza, ma non al momento in posizioni elitarie. I guai del Teramo potrebbero aprire spiragli importanti per i vecchi obiettivi Piacentini e Viero

In attacco è caccia al bomber, tallone d'Achille del Delfino dell'ultimo triennio: l’ultima idea porta a Matteo Di Piazza, attaccante classe 88’ in scadenza con il Catania. Assistito da Giovanni Taleo, l’affare potrebbe concludersi positivamente considerato che il procuratore ha al momento diversi nomi in ballo con il Pescara. Mirko Carretta, invece, è destinato a rimanere solo un sogno per Auteri. Da quanto abbiamo appurato infatti sull’attaccante è piombato con prepotenza il Perugia. La trattativa non è conclusa, ma in via di definizione. In attacco piacciono anche Walid Cheddira del Parma (reduce dal prestito al Mantova in C con 9 gol; l’entourage del giocatore dovrebbe incontrare il Parma entro il fine settimana), e Alessandro Marotta della Juve Stabia. Occhio alla situazione Di Grazia, esterno d'attacco che potrebbe tornare utile ad Auteri. La sua situazione va valutata. Occhio a Federico Moretti: secondo quanto ci risulta, il Matelica starebbe pensando ad un rinnovo. L’attaccante è in scadenza e di fronte ad una richiesta di un club blasonato come il Pescara, potrebbe davvero vacillare. Anche se al momento non ci sono novità, non sono affatto da escludere sviluppi nelle prossime settimane con la società biancazzurra che potrebbe sentirsi con l’entourage del giovane attaccante nativo di Teramo. Si parla inoltre di offerta di un biennale che il Pescara avrebbe offerto a Torromino. Cissè potrebbe essere in uscita dal Padova, tuttavia una decisione definitiva verrà presa la prossima settimana, quando la società svelerà i programmi per la prossima stagione con Mandorlini e Sogliano che dovrebbero essere ai saluti. Ruben Botta è ormai uscito dai radar biancazzurri e secondo fonti qualificate potrebbe giocare in cadetteria. Il Crotone pare essere in vantaggio su tutti, visto che ha formulato una proposta all’attaccante argentino. Più defilato l’Ascoli. Difficile la pista Magrassi, reduce da stagione positiva a Pontedera ma di proprietà Entella

Commenti

Da Silvi allo stage con il Real Madrid: è il giovane Nicolò Aliprandi
Ambasciatori d'Abruzzo: Marco Verratti tra i candidati