Prima squadra

L'energia dei nuovi arrivati per il tour de force di febbraio

Forze fresche nella rincorsa al terzo posto

03.02.2022 10:02

Con la sfida alla Carrarese di ieri si è aperto il febbraio da brividi in casa Pescara, con 7 gare in 28 giorni comprese le partitissime con Reggiana, Entella e Modena. Si giocherà in pratica ogni 3 giorni (eccetto la prossima settimana) e già dal prossimo match, domenica all'Adriatico contro il Gubbio, sarà possibile vedere tutti i nuovi arrivati dal mercato insieme dal 1'. Per mister Gaetano Auteri sarà importante altenrnare i suoi uomini, gettando nella mischia le forze fresche rappresentate dai “regali” del mercato

Dopo De Risio, il primo arrivato che ha debuttato nel primo match del 2022 prima di fermarsi, il secondo arrivato è stato Mario Ierardi, a sorpresa. Ha già debuttato a Viterbo e ha già detto di essersi bene integrato nel gruppo. Il nuovo corazziere biancazzurro (190 cm per 91 kg di peso forma), insieme a Drudi può dare fisicità e senso della posizione ad una retroguardia che deve essere ancora perfettamente registrata. 

La grande curiosità è però tutta per il nuovo attaccante biancazzurro Iacopo Cernigoi, che tutti vogliono vedere titolare.  Arrivato al posto di De Marchi, ha caratteristiche diverse dall'ormai ex biancazzurro e, salvo attacco a due, forse con il solo Ferrari non può sposarsi nel tridente. Sembra infatti un ottimo terminale offensivo, come testimoniano i 5 gol in campionato e i 2 in Coppa iatlia siglati nella prima parte di stagione al Seregno. 

C'è poi Simone Pontisso da Codroipo, che dopo il primo assaggio di A il 31 maggio 2015 collezionò la sua seconda e ultima (finora) presenza in A, sempre con l'Udinese, grazie a Massimo Oddo che lo gettò nella mischia sul finale della sfida con l'Atalanta il 21 marzo 2018. Anche lui, insomma, nel suo passato ha un qualcosa di pescarese che ha inciso…

Commenti

Alla scoperta di Mario Ierardi
Solo pari per un brutto Delfino: #PescaraCarrarese 1-1