Prima squadra

Mercato - Altra seria pretendente per Frascatore

Il suo addio sarà colmato con innesto Minelli

11.01.2022 10:50

A CURA DI MATTEO SBORGIA 

Paolo Frascatore vuole giocare di più e per questo motivo è in uscita. Una sua dismissione consentirebbe al Pescara (come da noi anticipato) di poter innestare Alessandro Minelli della JU23 con cui è tutto fatto. Il terzino romano, che con i biancazzurri ha un biennale, ha già rifiutato il Teramo. La sua ambizione è giocare per un club che lotti per i playoff. A questo proposito, il Monopoli può essere una possibilità concreta per lui. I pugliesi sono secondi nel girone meridionale e hanno messo gli occhi sull’ex Ternana per versatilità e dinamicità. Proprio questo fattore gioca un fattore rilevante. I biancoverdi, infatti giocano con un collaudato  3-5-2 e avrebbero bisogno di rinforzarsi con un braccetto e un quinto a sinistra, tali ruoli possono essere ricoperti  entrambi dall’attuale numero 39 di Auteri. In più, l’allenatore del club di Onofrio Lopez è Colombo che lo ha già allenato alla Reggiana. Il trasferimento è in piedi, secondo quanto ci risulta il giocatore ci sta pensando. L’unico ostacolo che  non consentirebbe alla trattativa di andare in porto subito sarebbe rappresentato dalla volontà del difensore di non accettare al momento una cessione in prestito, preferendo la formula del  titolo definitivo. In questo modo si garantirebbe un nuovo contratto e una progettualità sicura, visto che qui il suo tempo sembra calcisticamente finito. Il Monopoli però dal canto suo aspetta, non ha fretta e non sembra volerlo accontentare. Sono ore di riflessione. Una risposta definitiva arriverà  nelle prossime ore o nei prossimi giorni probabilmente. 
Curiosità: Il presente di Marco Pompetti poteva essere lontano dalla sua regione, l’Abruzzo. Il Monopoli del ds Marcello Chiricallo aveva messo gli occhi su di lui fin dalla sessione invernale 2021 di calciomercato, quando il play decise di trasferirsi in prestito dall’Inter alla Cavese dell’allora ds Peppino Pavone. Ma non finisce qui, infatti l’uomo mercato dei biancoverdi fece nei riguardi del classe 2000 una corte spietata anche durante l’ultima campagna trasferimenti estiva. Tutto si è rilevato vano, però. Marco Pompetti in C avrebbe accettato solo il Pescara. E così è stato.

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
Matteassi fa il punto sul mercato biancazzurro: "Ecco lo stato delle cose"