Prima squadra

Clemenza e l'incontro con CR7

09.01.2022 00:01

É trascorso del tempo  dagli allenamenti con Paulo Dybala e Max Allegri al seguito o dalle gratificanti istantanee in compagnia di Alex Del Piero e Cristiano Ronaldo. Ma Luca Clemenza non vuole smettere di provare a risalire la china. Ora è a Pescara, di nuovo, e col Delfino vuole tornare il più in alto possibile. Anche per ritrovare, da avversario, grandi campioni. come CR7, che ha conosciuto. L'incontro è stato raccontato di recente dallo stesso Clemenza. 

Tratto da LaCasadiC:

Ritrovando l’Abruzzo, pare ormai essersi letteralmente infatuato proprio dell’arte che gonfia le reti scaldando i cuori.

Sono quattro infatti i gol di Luca finora, nelle diciotto giornate di campionato disputate partendo soprattutto da ala destra. Il primo contro la Vis Pesaro e la doppietta contro il Gubbio. Un impatto notevole.

Rimpolpato ancor di più, da quella personalità spiccata, pronta sempre a metterci la faccia e a rivelarsi, determinante nei momenti decisivi.

Clemenza, dall’incontro con CR7 a quel ‘sì’ al Pescara, preferita alla B e all’estero

Nell’estate 2018 fa per la prima volta l’incontro con Cristiano Ronaldo, suo grande idolo: “Me lo sono ritrovato davanti a me, così, all’improvviso. Non riuscivo nemmeno a parlare. Zero. Muto. Gli ho semplicemente chiesto una foto, poi pubblicata sui social. Lo usavo alla Playstation! Sceglievo il Real Madrid solo per giocare con Ronaldo”. Una visione quasi fugace ma illuminante, prima dell’addio. Sì, perchè i bianconeri scelgono di non tenerlo in rosa e, nonostante le offerte allettanti ricevute in estate (dalla Serie B e dall’estero), il ’97 proprio non ha potuto resistere alla destinazione Pescara. Al richiamo colmo d’affetto e gratitudine, nei confronti di quell’ambiente tanto accogliente quanto determinante in ambito d’orgoglio in patria (qualcuno ha detto Insigne, Immobile, Verratti e Cristante?).

E così, il sogno prende vita. Tra fiducia, dribbling, estro e tanta consapevolezza.

Torino aleggia nel pensiero. Tra il ricordo e l’emozione. Ma ora c’è una nuova sfida per Clemenza: dare il via all’exploit.

L’assist oggi lo offre Auteri, al resto, come sempre, ci penseranno il talento e la determinazione.

Bisogna solo fidarsi. Lasciarsi catturare, guidati dal “Delfino”. Lì dove il mare è sinonimo di opportunità.

 

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
A Pescara una tappa del Campionato italiano di serie A di Beach Soccer