Prima squadra

INTRIGO BRUGMAN

Resta o va via?

24.06.2019 00:16

Gaston Brugman resta o va via? Il tornemtone di tutte le ultime sessioni di mercato in casa Pescara è tornato ad essere di stretta attualità. E mai come in questa estate le strade di Brugman e del Delfino potrebbero realmente separarsi. Perchè? Perchè il capitano è ormai nel pieno della maturità calcistica e ha uno degli ultimi treni a disposizione per spiccare il volo. Ma nella massima serie i club interessati al momento nicchiano. Il Parma sembra essersi defilato (sta per chiudere con i biancazzurri l'affare Kanoutè), il Cagliari attende di chiudere l'affare Barella con l'Inter prima di affondare eventualmente il colpo mentre Sassuolo (per il post Sensi) e Verona puntano ad una valutazione al ribasso rispetto ai 2,5 o 3 milioni che chiede il Pescara. Dall'estero, poi, in Spagna in particolare, le piste sono sempre dormienti. E allora Gaston resta in riva all'Adriatico? Non è detto. Perchè in B c'è la fila per lui. La Cremonese da tempo lo segue, ma è il Benevento il club che fa più sul serio e punta a mettere il play sudamericano al centro del nuovo progetto targato Pippo Inzaghi. I sanniti per abbassare l'esborso cash, che vorrebbero comunque dilazionare in più trance, puntano ad inserire due contropartite tecniche: Iemmello ed Improta, vecchi obiettivi mai sopiti in casa Pescara. Non c'è ancora vera e propria trattativa ma questa pista è destinata ad accendersi, anche se Brugman difficilmente lascerebbe Pescara per un altro club cadetto. Determinanti potrebbero essere un ingaggio monstre e un progetto molto ambizioso nel quale si possa sentire davvero protagonista. Si vedrà.

Per l'eventuale sostituzione, Palmiero è in pole su Deli, con quest'ultimo che ritroverebbe in biancazzurro Busellato che ormai è da considerarsi virtualmente un nuovo giocatore di Zauri. Per Deli e Busellato bisognerà capire in primis il futuro del Foggia per poi chiudere gli accordi. 

Commenti

Quando Pescara era una festa
Galeone: "Amo Pescara. Vi racconto..."