Prima squadra

Mercato: ecco il sogno biancazzurro per la difesa

Si tratta di Pirola dell'Inter. Ma è difficilissimo portarlo a Pescara a differenza di Mulattieri e, soprattutto, Corrado

07.06.2020 00:40

Il "sogno" biancazzurro per la difesa che verrà è un giovane che gli addetti ai lavori vedono come il futuro del calcio italiano: si tratta di Lorenzo Pirola, uno dei prospetti più promettenti della cantera dell’Inter che il Delfino aveva già chiesto invano nelle precedenti sessioni di mercato. Il Pescara aveva già provato a strapparte una sorta di operazione alla Bettella (prestito biennale) garantendo al club proprietario e al giocatore quegli spazi che faticherebbe a trovare sin da subito non solo all'Inter, ovviamente, ma anche in una provinciale di A. Per lui si parla (come per Bettella, via Atalanta) del Verona nel possibie affare Kambulla ma non è escluso che Conte, che già nel ritiro estivo a Lugano aveva aggregato il classe 2002 alla prima squadra, possa decidere di tenere il giocatore alla Pinetina per lanciarlo come ha fatto con Bastoni (che ricordiamo esser stato una delle richieste di Zeman, inevase, nella sua ultima esperienza pescarese). Poche speranze, insomma, ma non del tutto inesistenti: Inter e Pescara hanno lavorato su diversi affari nelle ultime finestre di mercato e Pirola rappresenterebbe l’ennesimo giovane sul tavolo dei discorsi tra i nerazzurri e il sodalizio del presidente Sebastiani. Più facile però che l'asse di mercato si rinnovi su altri nomi. Uno su tutti: Samuele Mulattieri. L'attaccante classe 2000 sarà ceduto in prestito, con molta probabilità in Serie B, in una squadra che gli possa permettere di fare esperienza. E il Pescara è in prima fila ed ha già le mani, come raccontato, su Niccolò Corrado

Commenti

E se entrasse in gioco l'algoritmo? Ecco come sarebbe la classifica
Zauri è tornato a parlare della sua esperienza al Pescara