Prima squadra

Auteri: “Involuzione netta. E...”

Momento difficilissimo

21.11.2021 20:28

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -  Contestato dai pochi tifosi presente a Pontedera, Gaetano Auteri mette comunque la faccia, con l’obiettivo primo posto ormai svanito. Queste la parole a Rete8 : Brutta partita, qualcuno potrebbe dire che non abbiamo subìto. C’è un’involuzione netta, la piazza ha messo un po’ di pressione e questo gruppo è giovane. Oggi potevamo vincerla. L’obiettivo importante che tutti avevamo in mente è inutile parlarne, il tempo passa. I tifosi hanno passione, sacrifici e giustamente subiscono le negatività, sono arrabbiati anche se noi lo facciamo per professione. Solitamente non vado dai tifosi e quando c’è negatività non mi nascondo. Sono uomo del sud e so come si sta al mondo. Non sono una persona falsa, anche quando vincevo i campionati salutavo e ci mettevo la faccia. In discussione? Chi fa questo lavoro la discussione, sia in momenti positivi e negativi, le discussioni ci sono. Ogni volta che si stabilisce un rapporto c’è sempre una discussione. Questo dovete chiederlo alla società. Dobbiamo tornare ad avere una faccia sfrontata. L’allenatore non si è snaturato. Voi pensate che io non voglia mettere in campo lo tesso 11? Dal punto di vista dell’impegno non posso dire nulla. Ripartiamo da zero. Prendiamo gol anche senza concedere ed è una costante. Non pensiamo più all’obiettivo ma alla crescita della squadra.”

Commenti

Capolinea biancazzurro. Pontedera-Pescara 2-1
Silenzio assordante