Prima squadra

Piste estere più calde rispetto alle italiane per Sorrentino

Tutti pazzi per il baby portiere biancazzurro: la situazione aggiornata

25.02.2022 00:01

A CURA DI MATTEO SBORGIA - Alessandro Sorrrentino ormai è una certezza, forse una delle poche in casa Pescara. L’enfant prodige ha finora collezionato 17 presenze in biancazzurro risultando spesso decisivo. L’estremo difensore classe 2002, per via dell’infortunio occorso a Di Gennaro a fine ottobre contro l’Olbia, è stato buttato nella mischia da Auteri con continuità e non ha più lasciato il campo. Tant’è che Alessandro Iacobucci (preso per conferire esperienza al reparto) ha disputato fino a questo momento una sola partita ad Ancona (in cui l’ex Primavera non è stato rischiato per un fastidio). Personalità e freddezza da veterano, sta dimostrando ampiamente tutto il suo valore e facendo parlare di sé squadre italiane e non. Nel calciomercato invernale da poco consegnato agli archivi, Maitz e Zutle Varegem hanno mostrato forte interesse nei suoi riguardi: una delle due compagini ne ha addirittura sfiorato l’acquisto. Tutto rimandato a giugno con le squadre in questione che stanno continuando a monitorarlo con attenzione. E che al momento sembrano le favorite. Ma non solo. Anche in Italia c’è fermento, abbiamo conferme dirette circa l’interessamento del Cagliari che parla con il suo entourage. E c'è di più. Vicenza e Benevento avrebbero messo gli occhi sul numero 22 dannunziano. Alessandro Sorrentino ora è concentrato solo a fare bene con la maglia degli adriatici, ma a fine campionato spiccherà certamente il volo verso altri palcoscenici senz’altro più prestigiosi.

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Pillon: "Pescara, occhio. I playoff sono un rebus perché..."