Prima squadra

"Partita fondamentale", Auteri dixit. Le premesse di Viterbese-Pescara

Oggi partita delicata per il Delfino

30.01.2022 00:01

Servirà un buonissimo Pescara oggi per dare continuità alla striscia aperta di risultati utili consecutivi (ora ferma a 6), espugnare Viterbo e proiettarsi così al meglio ad un febbraio davvero di fuoco. “E' una partita fondamentale, non parlo spesso così, ma può essere una delle partite svolta della stagione”, ha detto mister Auteri alla vigilia. Ed ha ragione. Guardando la classifica non si direbbe, ma la Viterbese è squadra in palla (il pari di Cesena lo dimostra), ha innestato giocatori funzionali e di categoria, è ad una gara fondamentale del suo cammino salvezza e avrà di fronte un Pescara coi cerotti, tra assenti causa infortunio e causa positività al Covid: i laziali hanno necessità di fare bottino pieno, ecco perchè saranno 90 minuti (più recupero) durissimi per il rientrante Pompetti e compagni. Determinante sarà avere la testa accesa, come si dice in gergo, sin dai primissimi minuti: l'approccio alla sfida sarà determinante, anche per la fiducia di un gruppo che in passato ha dimostrato di non saper reagire troppo bene ai ceffoni ricevuti. Gli altri ingredienti saranno aggressività, compattezza e poca distanza tra i reparti: non si può mai prescindere da queste caratteristiche, meno che mai a Viterbo. Sarà poi necessario armare le bocche da fuoco Ferrari e Rauti, sperando che un fiore che risponde al nome di D'Ursi possa finalmente sbocciare nell'ultima domenica di gennaio 2022. D'altro canto sono 6 mesi che si attende questo momento. Che possa essere oggi il giorno buono?

Commenti

Dall'Africa alla serie A passando per l'Abruzzo: la storia dell'atalantino Sidibe
Viterbese-Pescara, ecco le formazioni ufficiali. Auteri cambia