B Zona

I Lupi d'Irpinia vogliono banchettare sui resti del Delfino

La squadra biancoverde è reduce da una serie positiva di ben 5 partite

21.12.2022 12:49

A CURA DI PIERFRANCESCO PROFILI - 

Il Pescara s’è perso. La squadra di Alberto Colombo sta attraversando un evidente periodo di flessione e la vittoria contro il Monopoli è stata solamente un bagliore nell’oscurità. Venerdì pomeriggio il Delfino sfiderà l’Avellino guidato da Massimo Rastelli, vecchia conoscenza della Serie A, presso lo Stadio Partenio-Lombardi.

LA COMPAGINE IRPINA – L’Avellino ha tutte le possibilità di concludere ottimamente il 2022 tra le mura amiche battendo i biancazzurri. La squadra biancoverde è reduce da una serie positiva di ben 5 partite, complessivamente condite da 3 vittorie e 2 pareggi, situazione diametralmente opposta a quella degli abruzzesi che, chiamati a fare la partita, non sono mai stati particolarmente a loro agio dopo le prodezze di inizio stagione e ora si sono un po' persi. I ragazzi di Massimo Rastelli si trovano in dodicesima posizione a 24 punti, a molte lunghezze dal Pescara, ma potrebbero compromettere ulteriormente il cammino dei biancazzurri in classifica. Tra le fila dell’Avellino possiamo trovare alcuni giocatori che hanno avuto dei trascorsi in Abruzzo: Tommaso Ceccarelli, esterno sinistro romano classe ’92 che annovera una militanza nella Virtus Lanciano durante la stagione 12/13; Gennaro Scognamiglio, difensore centrale 35enne in forza al Pescara dal 2018 al 2021 ma attualmente fuori rosa; infine Juliàn Illanes, altro centrale di difesa arrivato la scorsa estate dal Delfino. Dalla parte pescarese abbiamo Salvatore Aloi, centrocampista nato a Melito di Porto Salvo che quest’estate ha fatto il percorso inverso. 69 presenze, 6 reti e 9 assist in due stagioni con la casacca dei lupi, l’ultima delle quali con la fascia da capitano al braccio, diventando un leader indiscusso della compagine campana. In estate il trasferimento al Pescara, in quella che è stata una vera e propria rivoluzione messa a punto dal ds biancazzurro Daniele Delli Carri. Venerdì bisognerà chiudere in bellezza, gli irpini vogliono assolutamente battere il Delfino, Colombo avrà il suo bel da fare per preparare al meglio questa sfida.

Commenti

Grande Partenza del Giro dall'Abruzzo: parte il conto alla rovescia!
Società e momento nero, torna a parlare il presidente Sebastiani