Prima squadra

Società e momento nero, torna a parlare il presidente Sebastiani

Le ultime dichiarazioni

21.12.2022 13:04

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 

Tre punti nelle ultime 3 gare. Un’involuzione netta quella del Pescara dopo aver chiuso il girone d’andata con una sconfitta contro il Picerno. Nonostante questo il presidente Daniele Sebastiani non è preoccupato del momento negativo che sta attraversando la sua squadra. Queste le sue parole a TV6: “E’ un periodo in cui le cose non vanno. Contro il Picerno abbiamo preso un gol sull’unica palla che hanno avvicinato nella nostra area su un’azione dove Delle Monache ha sbagliato in attacco rincorrendo l’avversario, come dovrebbero fare tutti, e purtroppo ci può stare che scivolando prenda l’avversario ma questo è lo spirito che a me piace, ovvero correre dietro a tutti e ci può stare l’errore. Siamo soddisfatti del cammino fatto fin qui. Sapevamo che le due calabresi, come dissi da inizio campionato, avessero qualcosa in più di noi. Fino adesso stiamo facendo assolutamente un campionato positivo e non dobbiamo buttare all’aria quello che abbiamo fatto, lo dobbiamo migliorare e sicuramente ci sarà qualcosa da rivedere e quello che non mi è piaciuto nelle ultime partite secondo me è il fatto che questa squadra si preoccupava di attaccare e oggi si preoccupa difendere e non sta nelle nostre corde. Il mister dovrà rivedere qualcosa. Il Pescara deve pensare a se stesso-ha ribadito Sebastiani- per me le squadre che vogliono giocare a calcio devono pensare a se stesse senza guardare l’avversario. Probabilmente in queste due partite abbiamo guardato troppo gli avversari e meno noi stessi. A Monopoli, in un campo al limite della praticabilità, abbiamo fatto una partita dura, decisa portando a casa il risultato ed il Pescara deve fare questo gioco. Non sono preoccupato. Siamo ripartiti con un nuovo progetto e con tanti ragazzi. Serve tempo e nessuno di noi si sarebbe aspettato da questa squadra un cammino così importante fatto fin qui. Non ho nulla da riprovare e ci può stare un periodo “no” sperando di superarlo velocemente.”

Sempre a Tv6, ma nella trasmissione replay di Enrico Rocchi, il presidente biancazzurro ha toccato anche altri temi, in presenza. Sebastiani ha affermato che era andata quasi in porto la trattativa con l’australiano Ross Pelligra e conferma che a breve potrebbero esserci novità. Ecco le sue parole: “L'unica vera trattativa he era stata conclusa era con il gruppo che poi ha preso il Catania, Caniglia è venuto a trovarmi anche qualche giorno va (documentata da esclusiva PS24, ndr). Con il Manchester City c'è stata trattativa, agevolata anche dalla presenza di Estiarte. Abbiamo parlato. Quando si fanno le due diligence si guardano anche i numeri dei ricavi, non solo altro, e quando chi viene vede che in un anno hai fatto 500mila euro di incassi, scelgono Palermo o Pescara? Allora, prima di criticare, venite allo stadio e fate i fatti, non state dietro le tastiere a scrivere perchè stare dietro alle tastiere a scrivere non serve a niente e a nessuno", è la frase rivolta a chi, soprattutto via social, critica la gestione. “A Catania hanno fatto 1 milione e 100mila euro circa di abbonati. Cosa bolle in pentola? Non c'è nulla di firmato, ma c'è sicuramente qualcosa che bolle in pentola. Ma fino a quando non sarà ufficiale non dirò nulla. Sto facendo un solo lavoro, quello di rafforzare la società"

Commenti

Grande Partenza del Giro dall'Abruzzo: parte il conto alla rovescia!
Il più forte al mondo alle Naiadi, in occasione del "Christmas Day"