Prima squadra

Auteri: "Dobbiamo provare a raccogliere il massimo nelle prossime 2 gare"

La vigilia del tecnico pescarese

18.12.2021 12:59

Due gare per chiudere il 2021 agonistico, domani ad Imola e poi il 22 ad Ancona: non è tempo di pensare a panettone e pandoro in casa Delfino. Prima della partenza per Imola, il tecnico pescarese ha incontrato la stampa per fare il punto in casa Pescara. Ecco le sue parole:

"I convocati sono 22, non ci sono Galano, Rizzo, Marilungo e Radaelli. Per quello che riguarda queste due partite in 3 giorni ci saranno sicuramente delle alternanze in alcuni ruoli. Ma domani a parte qualche piccola variazione ripartiremo da dove abbiamo lasciato. Memushaj, ad esempio, è un giocatore che è tornato disponibile  a pieno regime e nell'ottica delle 2 gare qualcosa cambieremo. Domani credo che daremo continuità a quanto fatto nell'ultimo periodo. Drudi da martedì ha lavorato senza problemi e lo ha fatto bene. E' disponibile. Cambieremo di più nella seconda partita, ma pensiamo alla prima che è importante. La fascia destra? Cancellotti e Zappella nelle due partite si alterneranno. Sono affidabilissimi e stanno bene entrambi. Nzita è un po' più indietro, ha giocato tante partite e ha grandi qualità. Se capisce che nel cervello ha qualche piccolo germoglio da poter coltivare, perchè un ragazzo perbene che ha valori importanti,  acquisirà la cultura del lavoro. Per me è una grande delusione in questo momento, lui lo sa. Un giocatore di quella qualità deve fare di più, allenarsi con più determinazione e voglia di soffrire. Portiere? Iacobucci sta lavorando con grande serietà e professionalità, lo conosco da tanto tempo. Può essere una possibilità nell'arco delle 2 partite. Rizzo ha preso 4 giornate, quando finirà la squalifica fa parte della rosa

L'Imolese? La sua flessione è solo nei risultati. L'abbiamo studiata, gioca un buon calcio ed ha un buon mix di giovani ed esperti. Fontana dà criteri alle sue squadre. E' un bel test per noi, impegnativo. Il bilancio del girone d'andata? Sono restìo a fare bilanci, dobbiamo chiudere ancora il 2021. In genere mi sono basato sempre sulle risposte che avevo negli allenamenti, certe volte facevo finta di non vedere e abbiamo fatto alcuni cambiamenti di formazioni. Abbiamo avuto discontinuità. E' questo quello che dobbiamo trovare, la continuità. la continuità individuale dal punto di vista delle prestazioni, quella di squadra più o meno l'abbiamo sempre avuto. Dobbiamo dimostrare di essere continui dal punto di vista tattico, dell'espressione di gioco e di squadra. E all'interno del concetto di squadra dobbiamo trovare anche delle prestazioni individuali importanti, cosa che non sempre è capitata.  In alcuni momenti siamo sati un po' egoisti. Fase difensiva? Abbiamo fatto meno errori individuali rispetto al passato, difesa a 3 o a 4 sono tutte ca**ate. 

Mercato?. Parlare di questo mi viene un po' di difficile con altre 2 partite. Se ci dobbiamo migliorare servono giocatori bravi, che abbiano voglia di lavorare, che abbiano attaccamento e che siano sani e integri dal punto di vista fisico, non ha importanza il dato anagrafico. A questi discorsi penseremo più avanti, pensiamo a queste due partite molto importanti e vediamo come ne usciamo. Dobbiamo provare a raccogliere il massimo. Giocheremo sempre per quello. Poi faremo il resoconto, io sono fiducioso di fare più punti nel ritorno che all'andata. Ed è anche facile, perchè non ne abbiamo fatti molti…"

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
Cessione società, Sebastiani: "Nulla di concreto, ma.."