Prima squadra

Questione allenatore: il punto

Redazione Ps24
02.06.2021 00:50

A CURA DI MATTEO SBORGIA - Grassadonia, Auteri, Iervese, Zauri e Padalino. Sembrerebbero essere questi i profili sondati da Sebastiani. L'odine non è necessariamente corrispondente alla griglia di partenza per il rush finale. Presto arriverà una decisione e il numero uno biancazzurro ufficializzerà il nome del nuovo tecnico del Pescara. 

Grassadonia ha poche chance di rimanere sulla panchina del club adriatico. Auteri, dopo l’esperienza di Bari, sembrava essere nei giorni scorsi il più vicino. Ora la pista che porta al tecnico siciliano pare perdere quota (il Palermo è su di lui). I nomi di Zauri e Padalino, ve li abbiamo anticipati noi nel primo pomeriggio di ieri. 

Il tecnico marsicano, già sulla panchina dannunziana due anni orsono, ora allena la Primavera del Bologna. Con il club felsineo ha due anni di contratto, ma qualora ci fosse una buona occasione professionale non avrebbe problemi a liberarsi. L’outsider vero è Pasquale Padalino. L’ex difensore del Foggia di Zeman, quest’anno ha condotto la Juve Stabia ai play off ed è libero dopo non aver trovato l’accordo per il rinnovo con il ds dei campani Peppino Pavone ( ex Pescara) che avrebbe voluto confermarlo. Per la sua sostituzione in lizza ci sono Silvio Baldini e Marco Marchionni(con il primo favorito). Il tecnico pugliese intanto si sta guardando intorno, forte dell’ottimo lavoro compiuto nel campionato appena trascorso. Fonti ben informate e a lui vicine, ci dicono che non ci sarebbero stati per ora contatti con Sebastiani ma qualora ci fossero e dovessero portare a qualcosa di concreto, l’ex centrale difensivo del Bologna ne sarebbe davvero entusiasta. 

Curiosità. Se dovesse andare in porto questa ipotesi, per Pasquale Padalino sarebbe il secondo subentro in panchina in luogo di Gianluca Grassadonia. Nel 2018, infatti, i due tecnici si scambiarono due volte la panchina del Foggia in cadetteria: iniziò Grassadonia, poi fu la volta di Padalino che guidò i rossoneri per 12 giornate, salvo poi essere sostituito dallo stesso attuale tecnico del Pescara.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Un super big per l'Abba Pineto Volley
Ufficiali gli addii di Salini e Abate