Prima squadra

Caso plusvalenze, il punto e le tempistiche

L'approfondimento

25.03.2022 00:01

A CURA DIMATTEO SBORGIA - La stagione del Pescara viaggia inevitabilmente su due binari. Oltre a quello sportivo, sulla base del quale la truppa biancazzurra è concentrata nella corsa al miglior piazzamento playoff che si otterrebbe raggiungendo il terzo posto, c’è un ambito extra campo che riguarda ‘il Caso Plusvalenze’ che vede coinvolto il club di Sebastiani a cui viene contestato il comma numero 2 (il più grave) insieme a Pisa e Parma. Gli adriatici, è utile ricordarlo, rischierebbero grosso: si parte da un‘ammenda, una penalizzazione di 15 punti, retrocessione, fino all’esclusione dal campionato, sempre qualora venisse provata e dimostrata la colpevolezza. Il sodalizio dannunziano, difeso dall’avvocato Flavia Tortorella, sta ancora aspettando l’arrivo del deferimento da parte della Procura Federale. 

Al fine di capire qualcosa in più circa le tempistiche dello stesso ma anche su quello che poi sarà tutto l’iter, noi di Pescasport24, abbiamo chiesto un parere di esperti in materia. Secondo quanto appurato dai medesimi, i tempi dovrebbero essere abbastanza contingentati. Ma andiamo con ordine. 

La notizia di chiusura delle indagini è pervenuta alle società il 25 febbraio. Le tempistiche di arrivo del deferimento si calcolano contando 15 giorni dalla stessa data e poi aggiungendone altri 30. Ergo, il termine ultimo è fissato inderogabilmente per l’11 aprile. E’ ipotizzabile che però possa arrivare entro la fine di questa settimana o di questo mese. Cosa contiene un deferimento? Una sommaria spiegazione delle circostanze, l’accusa precisa, quelle che sono le persone coinvolte. Modalità? E’ presente al suo interno anche il fascicolo a cui si rimanderà, chiedendo contestualmente al tribunale federale nazionale (sezione disciplinare) di avviare il procedimento e quindi di fissare la prima udienza per l’inizio del processo. Tempi tecnici? Come detto saranno contingentati e sicuramente tutto l’iter, compresi i 2 gradi di giudizio, si chiuderà entro e non oltre la fine di questa stagione sportiva. Per la fine giugno dunque tutto dovrà essere definito. E i playoff? Sebbene le tempistiche saranno brevi, è anche chiaro che la giustizia sportiva non potrà tenere conto alla lettera delle tempistiche di campo, perciò quando tutto ciò terminerà si vedrà a che punto è la situazione. Avendo però come riferimento sempre la data del 30 giugno. 

NB. Lo svolgimento degli spareggi promozione non influirà per quanto concerne l’elemento temporale. Tempistiche 1° e 2° grado? Ipotizzando che il deferimento arrivi tra questo fine settimana e fine marzo, occorrono tre settimane per fissare la prima udienza (1° grado) che dovrebbe tenersi tra Pasqua e fine aprile e la seconda udienza (2° grado) ci dovrebbe essere tra metà e la fine del mese di maggio. Strategia difensiva del club: Non verrà presentata nessuna memoria difensiva come dichiarato da Sebastiani ma dovranno essere gli inquirenti a trovare le prove con il Delfino che si giocherà il tutto per tutto nel processo (in 1°grado) sicuro di dimostrare la sua totale estraneità ai fatti.

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Mondiali 2022: quante probabilità ha l’Italia di volare in Qatar?