Prima squadra

Mercato giocatori: inizia il valzer tra interessamenti e ipotesi di cessione

Caccia ai fedelissimi di Aueteri, ma non solo

Redazione Ps24
15.06.2021 00:38

Aspettando gli annunci di d.s. e allenatore, inizia a delinearsi parzialmente anche il mercato dei giocatori, che sarà fatto di opportunità e occasioni con un occhio iniziale alle cessioni dei giocatori con contratti onerosi. 

Subito dopo gli annunci, la società inizierà a intavolare le trattative per rendere l'organico congeniale al tipo di calcio proposto da Auteri (il cui nome sarebbe stato anche suggerito da Alessandro Bruno) e uno dei primi nomi a poter essere “scritturati” è quello di un ex biancazzurro, quel Danilo Soddimo che gradirebbe tornare a indossare la casacca del Delfino benchè in C. E' legato alla città, è stato visto in zona nei giorni scorsi a faticare per tenersi in forma, è in uscita da Pisa e il rapporto con Sebastiani è rimasto solido: le premesse per un matrimonio bis ci sono tutte. Uno dei due esterni d'attacco, con il baby Chiarella (che però piace a tante) come alternativa, può essere lui. E l'altro? Il mirino è puntato su Mirko Carretta, che va in scadenza con il Cosenza. Ma la strada è assai più impervia di quanto qualche organo di informazione ha ipotizzato nei giorni scorsi. I motivi sono facilmente capibili: ha mercato in B e percepisce ingaggio che in caso di sbarco in riva all'Adriatico andrebbe tarato verso il basso. Auteri lo gradirebbe assai ma non è nome plausibile. Assolutamente più concreta la pista che porta a Lorenzo D'Ursi, classe 1995 di proprietà Napoli ma che ha già lavorato con Auteri. Persiste l'interesse per Ruben Botta, 8 reti e 7 assist l'anno scorso nel travagliato campionato della Samb, sul quale è scemato il gradimento dell'Ascoli ma non quello dell'onnipresente Bari e di alcuni club cadetti di seconda fascia. Marotta (che però vorrebbe una squadra vicino alla sua città di residenza), Costantino e Cernigoi comunque nomi da non scartare. Come punta di complemento insieme a Nico Belloni potrebbe poi arrivare il classe 2001 Federico Vari, della Viterbese ma nell'ultimo anno in prestito al Rieti

In mediana verrà definito lo scambio Diambo-Basit col Benevento, che garantirà un ampio conguaglio in favore del Delfino, assai utile per il bilancio, entro il 30 giugno. Mattia Maita sarà obiettivo sensibile. Reduce da 34 presenze stagionali nelle varie competizioni stagionali, ha contratto lungo ancora col Bari ma non sembra inamovibile. Per età sarebbe preferito al più stagionato Francesco Corapi, che è in scadenza a Catanzaro ed è altro fedelissimo di Auteri. Non la prima scelta, oltretutto si è operato per risolvere un problema alla cartilagine del ginocchio sinistro. Circa il profilo esperto c'è l'idea De Rose, abbinabile a Memushaj, ma è ancora da Bari che potrebbe arrivare l'uomo giusto: De Risio. Abruzzese, vorrebbe tornare a lavorare con Auteri e nel suo Abruzzo e il Bari lo avrebbe già proposto ai biancazzurri secondo quanto da noi appurato dalla Puglia. Ci si lavorerà e la pista è suscettibile di sviluppi positivi anche a breve. Nessun riscontro concreto al momento sul possibile ritorno di Proietti, nonostante l'asse con la Ternana sia forte e porterà a parecchi affari.  Diego Ripani del vivaio biancazzurro continua a piacere assai alla Juventus. Cherubini non ne ha mai nascosto l'interesse e tornerà alla carica anche se il Pescara potrebbe inserirlo stabilmente nella rosa della Primavera

In difesa, difficile se non proprio impossibile prendere i due ascolani svincolati Brosco e Pucino, ambedue ex. Il primo ha mercato in B e piace al Bari, il secondo è nel mirino proprio dei Galletti e il nuovo d.s. barese Polito vorrebbe chiudere a breve. Niente ritorno anche per Marco Capuano, anche lui libero: andrà a giocare probabilmente in Turchia, dove gli offrono parecchi soldi e ambizioni di campionati importanti. Resiste l'interesse per Luca Piana del Pontedera mentre appare assai difficile un ritorno di Daniele Celiento, che nell'estate del 2018 è stato ingaggiato dal Pescara e poi lasciato libero di trovarsi un'altra sistemazione. Il suo addio lasciò strascichi, per dichiarazioni non proprio al miele nei confronti della società. A Catanzaro e Bari ha giocato per Auteri e la sua presenza potrebbe favorire un chiarimento propedeutico al ritorno dalla porta principale. Per Balzano si profila un contratto annuale, Scognamiglio potrebbe restare essendo adatto al modulo di Auteri. Sondaggio del Lecce per Fiorillo, che resta comunque fortemente in orbita Ternana insieme ad altri biancazzurri. 

Commenti

Naiadi: le associazioni sportive protestano
Il sito dell'Uefa celebra Immobile e Insigne: "La coppia made in Pescara"