Prima squadra

Valdifiori e Sanogo i primi indiziati a partire

A centrocampo le operazioni più massicce a gennaio

20.11.2021 00:05

A gennaio sarà necessario, per questioni economiche e di lista, sfoltire i ranghi. A tante cessioni conseguiranno altrettanti arrivi, ma i nuovi innesti dipendono in modo diretto ed inestricabile dal numero effettivo di dismissioni che Matteassi sarà in grado di fare. Non più tardi di 10 giorni fa il presidente Daniele Sebastiani ha confermato che a gennaio ci saranno parecchie operazioni, anche in entrata, ma le che le stesse saranno strettamente legate agli addii. A centrocampo in particolare si opererà, perchè il numero di giocatori di ruolo è esiguo e si ha poca scelta anche a livello qualitativo. E due giocatori in particolare sono sul piede di partenza, dato che ormai è palese che non rientrano nei piani: Valdifiori e Sanogo. Ambedue non sono stati convocati nelle ultime due uscite di campionato (Cesena e Teramo) ed il primo ha giocato, senza affatto incidere, nel match di Coppa Italia del Bonolis. Siriky Sanogo tonerà al club proprietario del cartellino, il Benevento, con 6 mesi di anticipo. I sanniti hanno tutto l'interesse a provare a valorizzare il proprio giocatore interrompendo con 6 mesi di anticipo il prestito. Più intricatala situazione Valdifiori, per il quale si era anche parlato nei mesi scorsi di un possibile prolungamento del vincolo contrattuale con ingaggio spalmato. Proprio l'alto ingaggio frena qualsiasi interesse da parte di altri club, che però in caso di rescissione potrebbero farsi avanti non dovendo poi sborsare un euro per il cartellino e potendo “dirottare” soldi solo sullo stipendio. Bisognerà trattare quindi per una separazione consensuale, con possibile/probabile buonuscita per trovare la quadra. 

Commenti

Doppia scalata al Re della Maiella al Giro 2022: il Blockhaus fa paura
De Marchi: “Bisogna rispettare la piazza. Vogliamo vincere"