Prima squadra

Cessione società: il punto aggiornato

Ci sono importanti novità

31.05.2022 13:16

A CURA DI MATTEO SBORGIA  - (IMMAGINE DI REPERTORIO) - 
Sono giorni frenetici per il presidente Daniele Sebastiani, il numero uno del club adriatico è impegnato a dirimere la questione societaria al fine di permettere l’ingresso di nuovi soci che almeno inizialmente lo affiancheranno almeno per un periodo, salvo poi subentrare rivelando le quote di maggioranza e gestendo in prima persona la società.  Secondo quanto appurato dalla nostra redazione, sarebbe australiana la cordata presentata dall’ex ds Delli Carri al presidente Sebastiani. Il primo incontro  tra  i potenziali acquirenti e il maggior azionista adriatico sarebbe avvenuto a fine novembre 2021. Ai soggetti in questione interesserebbe ovviamente in primis la vicenda legata allo stadio. Non essendo del settore, gli australiani si sarebbero dati 2 anni di tempo entro i quali potrebbero procedere all’acquisto totale del pacchetto azionario con la conseguente uscita definiva di Sebastiani.  La deadline dovrebbe aggirarsi  tra il 6 e il 20 giugno (anche se non sono esclusi  del tutto sviluppi prima). Le possibilità che l’affare vada in porto  sarebbero alte, a prescindere dalla presenza di  Delli Carri .  E’ chiaro che però l’opzione del ritorno dell’ex difensore dietro la scrivania biancazzurra è un’ipotesi da non scartare affatto. Il presidente come ha più volte fatto intendere  che  da questa stagione si dedicherà agli aspetti legali all’ampliamento societario e quant’altro, lasciando decidere a chi arriverà la nomina del prossimo direttore sportivo che sarà impegnato  in prima persona a costruire l’organico. Il Pescara presto parlerà anche australiano?  Presto sapremo. Il dato importante è che stavolta sembrano esserci davvero i presupposti.

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Pescara Basket in finale playoff per la B