Capuano Ezio
Prima squadra

Capuano a PS24:” Aspetto piazza importante. Sul Pescara, Colombo e Padovano dico che..."

Intervista ESCLUSIVA al tecnico campano che due anni fa poteva allenare il Pescara

24.07.2022 00:01

 

A CURA DI MATTEO SBORGIA

Passionale, carismatico, grintoso. L’essenza di Eziolino Capuano però non si può spiegare  solo con  questi tre aggettivi. Il tecnico campano è un demiurgo della Lega Pro, frequenta queste categorie da ben 33 anni e ne conosce a menadito  le insidie i segreti. L’ex trainer del Messina ha rilasciato un’intervista ESCLUSIVA a Pescarasport 24

Se le dico Pescara?

“Pescara – afferma -  è una piazza difficile da commentare perlomeno in terza serie. E’ una delle città più belle d’Italia,  dal punto di vista calcistico non merita la C. Piazza importantissima con una tifoseria straordinaria”

E’ stato mai vicino ai biancazzurri?

“Si – svela -  un paio d’anni fa. Parlai con una persona(che conosco anch’io) molto vicina al presidente Sebastiani. Poi non se ne fece nulla e io andai ad allenare da un’altra parte”

Per anni, l’attuale allenatore in seconda del Pescara, Giuseppe Padonavo, è stato suo vice: ce lo presenta?

“Intanto il Pescara è allenato da un ottimo tecnico come Colombo che farà bene nel mondo del calcio. Padovano ha lavorato con me per tanti anni. Persona capace, seria, competente, intelligente, che sa di calcio. Conosce tantissimi giocatori e per Colombo, specie il primo anno sarà un elemento fondamentale – sostiene convinto - lo aiuterà e completerà moltissimo”

Le piace il mercato condotto finora dagli adriatici?

“Il Pescara già aveva una grande squadra l’anno scorso. Credo che adesso dovrà completare il reparto avanzato, però sta venendo su una buona rosa. Delli Carri - precisa - è un direttore sportivo capace che sa dove e quando intervenire. E’ inutile ingolfarsi adesso di calciatori con un calciomercato così lungo”

Consigli per gli acquisti?

“Preferisco non darli. Delli Carri sa il fatto suo. Io alleno in queste categorie da 33 anni, non dico di essere il più bravo, ma le conosco meglio di tutti probabilmente. Solo  se qualcuno mi chiede qualche consiglio in privato – chiarisce Capuano -  sono ben felice di aiutarlo”

Quando la rivedremo in panchina?

“Spero presto, la panchina manca. Aspetto una piazza importante – spiega in conclusione -  a prescindere dal progetto. Nella mia carriera ho allenato sempre in piazze importanti. Qualche offerta l’ho rifiutata però, non rispecchiava ciò che cerco”

 

 

 

 

Commenti

Belloni andrà a giocare: le ultime sugli altri movimenti
L'arrivo di Maiorino può saltare?