Prima squadra

Capolinea biancazzurro. Pontedera-Pescara 2-1

In Toscana è andata così...

21.11.2021 17:54

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 

Non basta Rauti: Pontedera-Pescara 2-1
Al Manucci è andata così
Un bruttissimo Pescara cade nello stadio dove raccolse l’ultima vittoria fuori dalle mura amiche, contro il Montevarchi, e perde dinanzi al Pontedera per 2-1. Per i padroni di casa sono andati a segno prima con Milani, sul fotofinish dei primi 45 minuti e nella ripresa con Magnaghi. A nulla è servita la rete di Rauti per riaprire concretamente il match.
LA PARTITA: Maraia si schiera con il 3-5-1-1 con Shiba, Matteucci, Bakayoko davanti il portiere Angeletti; a centrocampo Catanese, Caponi e Barba con Perretta e Parodi esterni sulle fasce; Bendetti alle spalle della punta Magnaghi. 
Auteri conferma nuovamente il 4-3-3: tra i pali il giovane Sorrentino, ancora a secco l’esordio assoluto per Iacobucci; in difesa Drudi e Ingrosso centrali con Cancellotti esterno destro e Nzita sulla sinistra; a centrocampo assente Memushaj causa squalifica al suo posto c’è Zappella con Pompetti e Rizzo; in attacco out Galano sostituito da De Marchi assieme a Ferrari e D’Ursi. Arbitra Delrio della sezione di Reggio Emilia.
Prima del fischio d’inizio si è osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime della strada. Dopo un minuto di gioco si rende subito pericoloso il Pontedera con un tiro dai 25 metri di Magnani, Sorrentino para centralmente in due tempi. Al 4’ prima occasione anche per il Delfino: cross dalla destra di Rizzo in area di rigore per Ferrari che impatta di testa sul primo palo, pallone sopra la porta.
Al 21’ Bendetti mette un pallone basso verso il limite dell’area per Parodi che calcia subito ma la palla finisce alta. Al 29’ cross dalla sinistra di Parodi in area di rigore verso Magnaghi, Sorrentino esce e agguanta il pallone. 
Al 34’ occasione per il Pescara: Nzita mette in mezzo per Ferrari, l’attaccante in area di rigore si libera della marcatura si gira e calcia in porta ma la sfera termina sopra la traversa. Due minuti dopo primo cambio per il Pontedera: fuori Parodi causa infortunio, dentro Milani. Al 40’ Pescara vicino all’1-0: Zappella si invola verso l’area di rigore, cross sul secondo palo per Ferrari che impatta di testa tuto solo, Angeletti salva sulla linea.
Al 46’ il Pontedera passa in vantaggio: Barba tutto solo dalla destra mette un cross basso in area per Milani che calcia in porta e batte Sorrentino: 1-0.
Dopo 2 minuti di recupero termina il primo tempo con il Pontedera che si porta in vantaggio per 1-0 grazie al gol nel recupero di Milani. 
La ripresa ricomincia con gli stessi 22 uomini del primo tempo. Al 47’ cross dalla destra di De Marchi con la sfera che colpisce l’esterno della rete. Al 51’ il Pescara va vicino al pareggio: cross di Cancellotti in area di rigore per Ferrari che prova la sforbiciata, Angeletti si distende e allontana la sfera. Al 57’ primi cambi per il Pescara: fuori Zappella e Nzita dentro Frascatore e Clemenza. Al 61’ biancazzurri vicini al pareggio ancora con Ferrari che calcia in porta ma Angeletti devia in corner.  Auteri cambia l’attacco: dentro Marilungo e Rauti per De Marchi e D’Ursi. Al 67’ raddoppia il Pontedera: Milani mette un cross basso per Magnaghi che prima calcia sulla traversa poi recupera palla e a porta sguarnita fa 2-0. Undicesima rete stagionale per l’attaccante toscano. Al 72’ Magnaghi calcia dai 25 metri, Sorrentino si distende e mette in corner. Due minuti dopo Milani va vicinissimo al 3-0: serie di slalom tra i difensori biancazzurri, entra in area e calcia sul primo palo con la palla che sfiora l’incrocio dei pali e termina fuori.  Al 77’ il Pescara torna in gara: Rauti fa partire un tiro dal limite dell’area e fa secco Angeletti: 2-1. Primo gol in campionato per l’ex attaccante del Palermo. Poco dopo Bakayoko viene ammonito dall’arbitro per un fallo commesso su Clemenza, calcio di punizione a favore dei biancazzurri: batte Pompetti dalla trequarti, pallone in area di rigore con deviazione dello stesso Bakayoko e corner per il Pescara. Dalla sinistra batte Pompetti, pallone mezzo per Ferrari che mette fuori. All’86’ il Pescara va vicino al pareggio: Rauti crossa in area di rigore per Ferrari che calcia in porta ma centra la traversa. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro Delrio mette fine al match: colpo del Pontedera che batte 2-1 il Pescara e aggancia i biancazzurri a quota 21 in classifica. 
TABELLINO
PONTEDERA-PESCARA 2-1
MARCATORI: 46’ Milani, 67’ Magnaghi (PO), 77’ Rauti (PE)
PONTEDERA (3-5-1-1): Angeletti; Shiba, Matteucci, Bakayoko; Perretta, Catanese, Caponi, Barba, Parodi (36’Milani); Benedetti (85’Mattioli); Magnaghi; All. Maraia
PESCARA (4-3-3): Sorrentino; Nzita (57’ Clemenza), Ingrosso, Drudi, Cancellotti; Pompetti, Rizzo (85’Diambo), Zappella (57’Frascatore); D’Ursi (65’Rauti), Ferrari, De Marchi (65’ Marilungo); All. Auteri
AMMONITI: Ferrari (PE); Matteucci, Caponi, Bakayoko, Milani (PO)
ESPULSI: /
ARBITRO: Delrio della sezione di Reggio Emilia

Commenti

Ecco le formazioni ufficiali di Pontedera-Pescara
Auteri: “Involuzione netta. E...”