Prima squadra

Pari e patta al Bonolis: #TeramoPescara 0-0

Il terzo derby d'Abruzzo in stagione è andato così..

19.03.2022 16:22

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 


Finisce 0-0 il Derby d’Abruzzo tra Teramo e Pescara. Un punto a testa che avvicina momentaneamente i biancazzurri ad un solo punto di distacco dal Cesena, che giocherà domani al Manuzzi contro la Reggiana
LA PARTITA: sugli spalti del Bonolis 3100 spettatori di cui oltre 637 i cuori biancazzurri provenienti da Pescara. Il tecnico Guidi vara un 3-4-3 con Iacoponi, Soprano e Codromaz centrali di difesa mentre in attacco Malotti e Rosso a supporto di Bernardotto.
Nel 4-3-3 disegnato da Auteri cambia una sola pedina rispetto al match contro il Cesena: out Drudi al suo posto Illanes; Clemenza e D’Ursi a supporto della punta Ferrari. Arbitra Virgilio della sezione di Trapani.
Primo squillo della gara, al 6’, è del Teramo con Malotti che stacca di testa verso il primo palo, pallone sul fondo. All’11’ arriva anche il primo tiro in porta per i biancazzurri con Pompetti che calcia dai 25 metri, pallone in curva sud. al 17’ lancio di Pompetti a cercare sulla sinistr a D’Ursi, l’attaccante si accentra e calcia a giro all’angolino basso del primo palo, Perucchini s distende mettendo la sfera in corner. Al 25’ ancora Malotti che calcia dal limite dell’area in modo debole, pallone sul fondo. 
Al 29’ contropiede del Pescara con D’Ursi, scambio con Pontisso ancora per l’ex attaccante del Bari che mette un pallone basso nell’area piccola, Codromaz salva porta e risultato mettendo la sfera in corner.
Al 37’ occasione ghiotta per il Delfino: corner dalla destra di Pompetti, pallone che attraverso tutta l’area con il colpo di testa di Ferrari a porta sguarnita, Codromaz salva sulla linea. Al 41’ cross dalla destra di Arrigoni in mezzo per Bernardotto che impatta di testa, Illanes devia in corner. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo: al Bonolis il parziale è 0-0 tra Teramo e Pescara.
La ripresa si apre con un corner dalla destra per il Diavolo: batte Lombardo in mezzo per lo stacco di Soprano, Sorrentino para centralmente senza problemi. Al 56’ Pontisso fa partire un tiro dai 30 metri, pallone in curva. Al 61’ Iacoponi tira malissimo dal limite dell’area, pallone sul fondo. Al 70’ Pompetti serve bene Pontisso, entra in area e calcia in porta ma viene murato dalla difesa biancorossa. Sul versane opposta Iacoponi calcia con deviazione in corner.
al 74’ il Teramo sfiora la rete del vantaggio con De Grazia, entrato a partita in corso al posto di Malotti, con il pallone che sfiora il secondo palo alla destra di Sorrentino, pallone sul fondo. Proteste dello stesso giocatore biancorosso che voleva un corner per una presunta deviazione. Tre minuti dopo sinistro strozzato di Pompetti verso l’angolino basso del primo palo, Perucchini si distende e para. All’82’ due cambi per Auteri: dentro Cancellotti e Blanuta per De Risio e Blanuta. Al 92’ Iacoponi calcia al volo dai 30 metri, Sorrentino con la punta delle dita mette sopra la traversa. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro Virgilio mette la parola fine al match: il Derby tra Teramo e Pescara si chiude sullo 0-0.
TABELLINO
TERAMO-PESCARA 0-0
MARCATORI
TERAMO (3-4-3): Perucchini; Iacoponi, Soprano, Codromaz; Lombardo, Fiorani (65’Rossetti), Arrigoni, Mordini (90’Ndrecka); Malotti (65’De Grazia), Bernardotto, Rosso (65’D’Andrea); All. Guidi
PESCARA (4-3-3): Sorrentino; Veroli, Ingrosso, Illanes, Zappella; Pompetti, De Risio (81’ Cancellotti), Pontisso (88’ Memushaj); Clemenza (64’ Rauti), D’ursi (88’ Chiarella), Ferrari (81’ Blanuta); All. Auteri
AMMONITI: Ferrari, Clemenza, Ingrosso, De Risio (P)
ESPULSI: /
ARBITRO: Virgilio della sezione di Trapani

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Sebastiani: "Risultato giustissimo, un passo indietro"