Altri sport

Ori e record in serie per l'abruzzese Valentina Procaccini

Straordinaria la nuotatrice abruzzese, destinata ad una grandissima carriera

08.04.2022 00:01

Valentina Procaccini non smette di stupire. E, soprattutto, continua a vincere con una regolarità impressionante e a collezionare record su record. 

Ai Criteria giovanili di Riccione, in 3 giorni di gara Valentina si è superata, centrando 3 record in tre diverse distanze. Quello forse più inaspettato è stato negli 800 metri stile libero femminili, stabilito con il tempo super di 8:31.33 che ha di fatto cancellato il primato che Diletta Carli aveva stabilito nel 2010 in 8:34.27. Con un passo costante mantenuto sin dai 200 metri, Procaccini è riuscita a chiudere sul finale in negative split con un ultimo 100 nuotato a 1:02.86. Il primo record stabilito dal 14enne talento abruzzese, che vive e si allena a Roma al CC Aniene con il celebre tecnico Christian Minotti, è arrivato nei 400 metri stile libero. Con il tempo di 4:08.74, ha anticipato le altre concorrenti di oltre 10 secondi. Una vera enormità di margine a sottolineare quanto Valentina, già paragonata da molti a Federica Pellegrini e ritenuta da tutti una predestinata, sia superiore a tutte le coetanee. In questa specialità Valentina si è migliorata per la terza volta in un mese scendendo di cinque secondi rispetto al 4:13.60 totalizzato dalla pugliese Noemi Cesarano nel 2017, precedente record della manifestazione. Procaccini nell'ultimo mese aveva già ottenuto il record nazionale della specialità con gli ottimi 4'12''48 e 4'11''60, ma l'ultima prestazione è da annoverare tra le prime quattro under 17 a livello europeo. Nel secondo giorno di gare, invece, la nuotatrice assai stimata dal presidente Coni Giovanni Malagò, ha messo in scena un altro grande spettacolo nei 200 metri stile libero. Anche qui si è impossessata di un record che apparteneva a Diletta Carli: 1:58.37 il tempo di Procaccini contro l'1:59 di Carli. E, tanto per gradire, ha conquistato anche l'oro nei 100 stile libero col tempo di 56''20. 

Dopo aver vissuto un 2021 super, il 2022 dell'astro nascente del nuoto azzurro è iniziato come meglio non si poteva sognare. 

L’amministrazione comunale della sua Montesilvano, intanto, ha espresso la volontà di conferirle presto una targa per i traguardi raggiunti. “Accogliamo con gioia questi nuovi e importantissimi record nazionali registrati dalla giovane campionessa, che orgogliosamente rappresenta, in Italia e non solo, la nostra regione Abruzzo e soprattutto Montesilvano” ha fatto sapere l’assessore allo sport Alessandro Pompei. “Auguriamo a Vale di poter ripercorrere la vincente carriera di Federica Pellegrini e anche di più”.

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
1500 atleti a Pescara per Vivicittà