Prima squadra

Ripartire immediatamente

Stasera il turno infrasettimanale

30.11.2022 00:01

L’imperativo è ripartire. E tornare subito in campo dopo lo scivolone interno nello scontro diretto non può che essere un bene, per focalizzarsi già su una gara importante e non rimuniginare troppo su una partita che, al netto di un arbitraggio contestatissimo, è stata persa perchè il Catanzaro, squadra di categoria superiore, ha fornito una peìrestazione di personalità e qualità nettamente migliore a quella offerta dai biancazzurri. Ma il Catanzaro è già il passato, il presnete dice che oggi è di nuovo campionato e che alle ore 21 i biancazzurri saranno di scena sul campo della Virtus Francavilla, squadra sconfitta nel finale a Monopoli nell'ultimo turno e desiderosa di rivalsa. Il Delfino formato trasferta - 6 vittorie ed 1 pari in 7 gare -, però, vuole immediatamente riprendere un percorso virtuoso che il match col Catanzaro ha scalfito in minima parte:ad agosto, infatti, pochissimi pensavano ad un Pescara ad un tiro di schioppo dalla prima dopo ⅓ di campionato già in archivio e con uno score complessivo comunque da appalusi. E' serata amarcord per il tecnico pescarese Alberto Colombo, che a Francavilla ha allenato da subentrato a Trocini due anni fa nel finale di stagione (7 punti in 6 gare). Ci sarà turnover, con Palmiero in odore di titolarità insieme ad altri elelmenti (Aloi, Crescenzi e uno tra Desogus e Delle Monache se non dovesse essere concesso un turno di riposo a Cuppone). 

Colombo conosce dunque perfettamente il terreno di gioco del “Nuovarredo Arena” di Francavilla Fontana, provincia di Brindisi: piccolo, stretto e in erba sintetica, rettangolo di gioco dove è dunque non troppo agevole giocare ma dove la Virtus ha costruito le sue fortune anche lo scorso anno. Nella scorsa stagione, con Taurino in sella, 40 punti sui 56 totali (meglio solo il Palermo) e 38 gol dei 48 complessivi sono sttai centrati nell'impianto amico. Quest'anno, per la squadra di Antonio Calabro, 16 punti totali di cui 14 conquistati davanti al pubblico amico: (4 vittorie, 2 pari e 1 sola sconfitta) con 5 gol al passivo ( tre in una sola gara con l’Avellino) e addirittura 4 clean sheet. In generale, però, il rendimento della truppa è stato inferiore alle attese, specie nelle ultime 9 gare dove conta 1 sola vittoria, 3 segni X e ben 5 ko. Come ha sottolineato Massimo Profeta nei suoi servizi, “Il tecnico della Virtus Francavilla Antonio Calabro ha incrociato il Pescara due volte, in B, nella stagione 2017-18 quando era alla guida del Carpi: una sconfitta, nel match di andata al “Cabassi”, il 30 settembre 2017 (rete di Capone) e una vittoria, nel match di ritorno il 13 marzo 2018 (gol di Sabbione)”.

Nel Francavilla occhio al 24enne attaccante Andrea Cisco, appena 3 presenze in biancazzurro nei primi sei mesi della non memorabile (per lui e per la squadra) stagione 2019-20, e soprattutto a Maiorino, che mister Colombo in estate avrebbe voluto a Pescara. Ma il suo desiderio è rimasto inesaudito

Commenti

Grande Partenza del Giro dall'Abruzzo: parte il conto alla rovescia!
Un investimento di 1 milione 760mila euro per lo stadio Adriatico e altri impianti cittadini