Prima squadra

Pompetti - De Risio, la coppia è quella giusta (si spera...)

Nel prossimo match il nuovo tandem di centrocampo al debutto

26.01.2022 00:01

Il genietto e l'equilibratore, Marco Pompetti e Carlo De Risio: finalmente potranno giocare insieme i due giocatori per i quali mister Gaetano Auteri stravede. Saranno loro i titolari del centrocampo nelle idee del tecnico, con buona pace di Diambo (se non dovesse partire) e Memushaj che sono ormai ritenuti alternative ai due citati giocatori. Pompetti era assente causa squalifica col Montevarchi e la sua assenze si è sentita: piede educato, visione di gioco, capacità di battere a rete e fornire assist ma anche determinazione nei contrasti e nella fase di interdizione. Le sue caratteristiche sembrano sposarsi assai bene con quelle di De Risio, che ha debuttato in modo convincente in maglia Pescara facendo vedere parte delle qualità. Centrocampista dal buon fisico e dallo spiccato senso della posizione, è un equilibratore del gioco - come dicevamo in apertura - e riesce a fare le due fasi con la medesima efficacia. La condizione è in crescita, dopo una prima metà di stagione in naftalina, ma a sorpresa contro il Montevarchi la sua prestazione è stata un crescendo, quando invece era logico ipotizzare il contrario. Cosa che non guasta: sembra avere doti da leader. Fedelissimo di Auteri, che lo ha voluto fortemente e che avrebbe gradito poter allenare già dalla scorsa estate nel ritiro di Palena, conosce il credo del tecnico a memoria e la sua presenza sarà fondamentale per far fare un passo in avanti al processo di crescita complessivo della squadra. Pulito nelle scelte, gioca facile e sempre per agevolare il compagno. In una squadra così uno dalle sue doti serviva. Adesso il campo dovrà confermare questo assunto e verificare l'effettiva compatibilità di De Risio con Pompetti. Ma sulla carta la coppia è quella giusta. Con 6mesi di ritardo ma….Meglio tardi, che mai…

Commenti

Calciomercato live, tutte le trattative minuto per minuto
Drudi a rischio forfait per la Viterbese