Pallanuoto

Le cugine pescaresi si preparano al post season

Club Aquatico ai playoff, Pescara ai playout

Redazione Ps24
09.06.2021 00:01

Le cugine pescaresi si preparano al post season. Manca ancora un turno, ma i primi verdetti sono sanciti: Club Aquatico ai plyoff, Pescara ai playout. Il derby di sabato scorso, con il bis orange nella stracittadina, non ha prodotto scossoni. Il Club era già certo degli spareggi promozione, mentre il Pescara, che ha retto solo 2 tempi su 4, in caso di risultato positivo avrebbe potuto cambiare il proprio destino. 

Paolo Bocchia, trainer del Club, analizza così il cammino dei suoi: “In certi frangenti siamo ancora un po' disattenti e superficiali ed è un aspetto che dobbiamo migliorare, evitando di regalare troppi contropiede come accaduto nel derby. I miei ragazzi, che ringrazio per le soddisfazioni, hanno tanta voglia e buone individualità e mi piace sottolineare, oltre alle grandi parate di Morretti che fa sempre la differenza, anche il primo gol in B del giovane Cantò. Ai playoff daremo il massimo, cercheremo di correggere qualche difetto e migliorare la gestione con l'uomo in più. Dovremo essere meno istintivi e più pragmatici”. 

In casa biancazzurra è cruda l'analisi di coach Di Fulvio: “Ho avuto la conferma che questa squadra per fare bene deve giocare serenamente e purtroppo nelle sfide che contano non sei mai tranquillo. I playout saranno partite da dentro o fuori, mi auguro che sapremo far emergere dignità sportiva anche quando saremo spalle al muro” Adesso per il Pescara i playout sono una certezza, dato che tra due settimane, quando si giocherà l'ultimo turno di regular season, i biancazzurri riposeranno. Le dirette concorrenti Jesina e Libertas Perugia sfideranno le prime due della classe, rispettivamente Bologna in casa e Club Aquatico in trasferta, e al termine dei due match verrà definita la griglia degli spareggi. Oggi Pescara, Jesina e Perugia sono tutte a quota 6 punti dopo che nello scontro diretto dell'ultimo turno i marchigiani si sono imposti 10-9 sugli umbri. Le ultime 2 del raggruppamento (il Pescara è messa peggio per differenza reti) si incontreranno con le ultime due del girone 3. L'ultima è certamente la Reggiana, per l'altro posto sono in lizza Lerici e Chiavari. 


 

Commenti

Il pescarese Francesco Di Fulvio sul tetto d'Europa
Info e disposizioni accessi per Pescara-Verona (Supercoppa Primavera)