Prima squadra

Le parole di mister Alberto Colombo prima di Pescara-Giugliano

La vigilia del tecnico biancazzurro

18.02.2023 09:43

Si torna a giocare all'Adriatico dopo lo scialbo 0-0 di Andria e per il Pescara sono necessari i 3 punti. Alla vigilia del maych, mister Alberto Colombo è tornato a parlare con la stampa locale in conferenza. Ecco le sue parole, argomento per argomento:

SITUAZIONE INFORTUNATI. Out Desogus, Pellacani, Gozzi e Kraja, recuperato Crescenzi.“Kraja sarà assente domani e poi sarà da valutare il guaio muscolare. C’è Ingrosso. Gozzi Pellacani e Desogus sono assenti. Crescenzi sta meglio, ha avuto una leggera influenza,sta bene e può darci una mano. Mora ha grandi qualità e grande intelligenza, può giocare ovunque e non è detto che giocava se Kraja non avesse avuto l’infortunio. Vogliamo portare tutta la rosa allo stesso livello scegliendo chi sta meglio al momento. Rafia e Merola? Meglio rispetto alla settimana scorsa, li ho visti più brillanti. Ora devono trovare la continuità nelle partite e noi gli dobbiamo dare questa possibilità, devono arrivare in condizione il prima possibile ed essere bravi giocando spesso, cosa che non avevano fatto fino ad ora. Tatticamente Rafia tende più ad accentrarsi, Merola è più punta, ma molto dipende da come sta andando la partita"

MODULO - “Il sistema di gioco è un falso problema, si può iniziare in un certo modo e poi passare un piano B. Si inverte un triangolo da alto a basso. Certo, avevamo un sistema ma ora dobbiamo essere bravi ad avere il giusto atteggiamento: se siamo bravi mettiamo in difficoltà l’avversario, vedi il Potenza, se invece non siamo bravi e non abbiamo il giusto atteggiamento rischiamo di soffrire anche con chi non è bravo tecnicamente come noi”. 

AVVERSARIO - “Il Giugliano sta vivendo un momento difficile ed allora i punti scottano e la partita può essere ad alta tensione. Molto dipende anche dagli episodi e il loro momento negativo è condizionato da quanto successo negli ultimi minuti della gara precedente. Mi aspetto una squadra desiderosa di punti, tignosa e lo ha dimostrato all’andata. Sono un mix di giocatori esperti e di giovani, fino a poco fa hanno sorpreso tutti. Difende bene e contrattacca negli spazi, sulle palle inattive sono molto bravi. Sono ben organizzati e mi aspetto una partita complicata. Sarà tirata fino alla fine”

Commenti

L'aneddoto pescarese di Pasquale Marino: "Per Politano accantonai Cutolo"
Roma, assalto all’Europa League