Prima squadra

Tornare a correre

Obiettivo 3 punti per il Delfino

31.10.2021 00:02

E' il giorno di Pescara-Olbia, replay del primo match ufficiale di stagione e valido per la Coppa Italia. Il primo confronto fu vinto, anche in modo abbastanza agevole, dai biancazzurri di mister Gaetano Auteri che oggi tuttavia non devono assolutamente fare affidamento a quella gara. Quella partita si disputò infatti in un momento della stagione particolare e fa dunque poco testo. Tanta acqua è passata sotto i ponti e l'attualità parla adesso di una sfida assai importante, molto più per il Pescara che è chiamato a fare bottino pieno per iniziare a rincorrere quelle posizioni nobili della classifica che sono l'obiettivo primario ma che ora distano troppo. Non vincere sarebbe un nuovo passo falso, che si pagherebbe a caro prezzo. Dunque, la truppa Auteri ha un solo imperativo categorico: portare a casa la vittoria. Non sarà semplicissimo, perchè la squadra di Max Canzi può giocare con relativa spensieratezza e può agire di rimessa, terreno congeniale ai suoi interpreti offensivi. I sardi saranno privi di Udoh, squalificato, ma hanno altre armi con le quali poter far male in campo aperto. Reparti corti e compatti, possesso palla ragionato e mai fine a se stesso e verticalizzazioni improvvise per armare le bocche da fuoco offensive: la chiave del match in casa Delfino potrebbe essere questa, a prescindere da modulo e interpreti che il coach sceglierà. Alle 14.30 il fischio d'inizio della partita, che stavolta davvero vale - per fiducia, autostima e mille altri motivi - più dei 3 punti canonici che ci sono in palio.

Nel giorno di Halloween, il Delfino riuscirà a scacciare le streghe?

Commenti

Pescara 1992-93, vi ricordate tutti i giocatori?
Auteri: "Con l'Olbia partita da vincere. Dobbiamo recuperare punti"