Prima squadra

180 minuti cruciali per il Pescara, ma anche per le altre big

Le prossime 2 partite diranno tanto per il Delfino ma non solo per lui

05.11.2021 00:01

Siamo arrivati davvero ormai al primo, vero snodo cruciale della stagione. I prossimi 180 minuti di gioco nel Girone B di serie C, infatti, diranno tanto, tantissimo per il Pescara ma anche per le altre contendenti al primo posto (o comunque alle primissime posizioni della graduatoria). Il  Pescara, partito in modo positivo in campionato e poi progressivamente spentosi in una brutta involuzione, accartocciato su suoi problemi e su tanta confusione, sarà di scena lunedì a Cesena e poi ritroverà quel Teramo che mercoledì lo ha eliminato dalla Coppa Italia. Stavolta però si giocherà all'Adriatico e con la formazione migliore possibile, perchè non si può più perdere terreno. A cesena e col Diavolo biancorosso il Pescara è chiamato a fare progressi importanti e soprattutto punti pesanti per non dire addio a quel primo posto che mister Auteri, almeno a mezzo stampa, continua a ritenere ancora possibile nonostante il distacco sia già assai ampio.

Le prossime due partite, però, saranno fondamentali anche per le altre corazzate del torneo, per quelle squadre che sono ai vertici della classifica adesso o che sono state comunque costruite per primeggiare. Il Cesena avrà lunedì il Delfino e poi la Reggiana in trasferta. “Sono due sfide bellissime, sia per il blasone e il fattore ambientale, ma anche in termini di classifica perché ci diranno chi siamo e cosa potremo fare”, le parole del d.s. bianconero Moreno Zebi. E' chiaro che non perdere in questi due scontri diretti proietterebbe il cesena, finora un po' una sorpresa, al ruolo di vera e grande outsider. La Reggiana riceverà la seconda in classifica dopo esser stata di scena a Pesaro in un match comunque insidioso. E il Modena? E' subito chiamato a sfidare lontano da casa il Siena di Maddaloni, rilanciato dalla cura del nuovo tecnico, e poi avrà la Vis in casa (i bianconeri toscani invece sfideranno l'Olbia, che sappiamo essere squadra ostica, nel secondo turno di fila casalingo). L'Ancona, invece, riceverà la Virtus Entella per poi andare a Carrara e forse sono proprio i marchigiani ad avere nei prossimi 180 minuti la chance di guadagnare punti sulle concorrenti

Commenti

Pescara 1992-93, vi ricordate tutti i giocatori?
L'ex Ventola riparte dal Chieti