Prima squadra

Mercato Pescara, si stringe per i rinforzi

Giorni chiave per il mercato in entrata

Redazione Ps24
15.07.2021 00:11

A CURA DELLA REDAZIONE E DI MATTEO SBORGIA - Giorni chiave per il nuovo Pescara, con il mercato biancazzurro in fermento tanto in entrata quanto in uscita.

Fari puntati sulla difesa, con Scognamiglio sempre più diretto ad Avellino (biennale con opzione per il terzo anno), Ingrosso sempre nel mirino, Zappella e Illanes in arrivo ed altre nomi in ballo.

Torna di moda il figlio d'arte Filippo Delli Carri della Juve U23, cresciuto in biancazzurro e anche lo scorso gennaio in predicato di tornare in riva all'Adriatico. Stavolta la possibilità è più concreta e potrebbe essere lui il complemento di un pacchetto arretrato che tra i riconfermati annovera Drudi ed Elizalde. Sondaggio pescarese abbastanza approfondito poi per Cristian Cauz, classe ‘96 del Lecco che però i lombardi vorrebbero trattenere. Potrebbe essere però lui il secondo investimento bincazzurro per il reparto dopo Illanes (triennale e trasferimento a titolo definitivo, con Seck diretto alla Fiorentina). La dirigenza del Lecco ha confermato a Ps24 che sul giocatore, appetito anche da altri club, c’è il Delfino ma che si deve ancora parlare di cifre: il nodo è là. 

Da Ascoli confermano quanto vi abbiamo anticipato in tempi non sospetti su Sarzi Puttini. Pescara in pole, nonostante un tentativo del Palermo che ha presentato un'offerta, Così i colleghi di PicenoTime: “Daniele Sarzi Puttini è stato convocato per il raduno dell'Ascoli iniziato ieri ma il suo futuro non è destinato ad essere in maglia bianconera. Il 25enne terzino sinistro nato a Correggio, legato al Picchio da un contratto fino al 30 Giugno 2023, è entrato nel mirino del Pescara del nuovo tecnico Gaetano Auteri, che ha già avuto modo di allenarlo nella sua ultima esperienza a Bari. Nel momento in cui il Pescara formalizzerà il trasferimento di Masciangelo al Benevento e dovesse far uscire magari anche Nzita o Crecco, allora potrebbe concretizzarsi l'approdo nella città abruzzese di Sarzi Puttini. I club e gli agenti del calciatore hanno già raggiunto un accordo di massima per un prestito annuale con obbligo di riscatto dei biancazzurri in caso di promozione in Serie B. I prossimi giorni saranno decisivi in tal senso, nel frattempo il terzino emiliano continua ad allenarsi agli ordini di mister Andrea Sottil. Sarzi Puttini è reduce dall'esperienza in prestito al Bari, con cui ha collezionato 14 presenze tra regular season e playoff di Serie C nella seconda parte della scorsa stagione. Nel girone d'andata aveva messo referto 5 presenze con la maglia bianconera nel campionato di Serie B (3 da titolare) più il primo tempo del match di Coppa Italia perso 4-1 contro il Perugia, per un totale di 330 minuti in campo”. Con Masciangelo al Benevento (LEGGI QUI) e Crecco a un passo dal Vicenza, ecco che l'ipotesi del terzino ascolano diventa di strettissima attualità. Chiusura possibile a strettissimo giro.

Uno tra De Risio (il più fattibile, partirà in ritiro col Bari ma è in lista di sbarco) e Armellino (meno semplice) sarà il rinforzo per la mediana pescarese insieme a Pompetti. Su quest'ultimo, che Peppino Pavone avrebbe volentieri portato a Foggia, i rossoneri si sono ritirati quando, dopo aver provato l'inserimento, hanno capito che farà ritorno nel club dove è cresciuto.

Oltre che del centrocampista, col Monza si continua a parlare di Negro e Gliozzi: un summit è imminente. Si allontana sempre più Cheddira: dopo il rinnovo col Parma (ha scadenza 2022), verrà girato al Bari in prestito con diritto di riscatto e il d.s. Polito nutre ottimismo per consegnare al suo tecnico il giocatore già nei prossimi giorni nel ritiro di Storo. Lo sbarco di Cheddira a Bari toglie una concorrente alla corsa per D'Ursi: il giocatore è sempre più vicino a riabbracciare Auteri, suo mentore. Sarà quasi certamente lui l'esterno offensivo doc del nuovo Pescara (resta il rebus Galano da sciogliere, ma la presenza di uno non esclude quella dell'altro).

Monopoli in pressing per Bunino e Borrelli: almeno uno dei due andrà in Puglia (il primo andrebbe a titolo definitivo, il secondo in prestito). Su Borrelli niente Foggia: non è gradito a Zeman (Pavone avrebbe invece puntato su di lui e su Elizalde dopo la comune esperienza alla Juve Stabia). I baby della Primavera Marco D'Aloia e Simone Madonna dovrebbero essere ceduti in prestito per maturare esperienza: le richieste dalla D non mancano. 

Ex Pescara - Futuro in Lige 1 per Andrew Gravillon. Il centrale difensivo dell’Inter passa in prestito con diritto di riscatto al Reims e dopo la parentesi iniziata lo scorso gennaio, sempre nel medesimo club, prova a ritagliarsi un ruolo importante nel massimo campionato francese. Gianluca Di Marzio poi riferisce che la Ternana si è assicurata Stefano Pettinari. Contratto triennale per l’ex centravanti biancazzurro
 

Commenti

Si riforma la coppia biancazzurra Giampaolo - Di Giannatale (!)
Trofeo Matteotti 2021 a rischio: ecco perchè