Prima squadra

Il futuro di Drudi è sempre più lontano da Pescara

Niente rinnovo quasi certamente per il centrale

01.06.2022 00:01

A CURA DI MATTEO SBORGIA - Il futuro di Mirko Drudi con ogni probabilità sarà lontano da Pescara. Il contratto del difensore biancazzurro scade il 30 giugno e difficilmente sarà rinnovato. I contatti avuti nei mesi scorsi da chi lo rappresenta con il presidente Sebastiani, non hanno sortito gli esiti sperati. Con il passare del tempo una sua permanenza in riva all’Adriatico diventa sempre più difficile e non certo per volontà dell’ex Cittadella che resterebbe più che volentieri. Tuttavia, stante la situazione circa la sempre più probabile cessione del club da parte del numero uno degli adriatici, la conseguente fase di stallo venutasi a creare non depone di certo a suo favore. Una compagine di cadetteria e un paio di società in Lega Pro( oltre al solito Cesena) pare abbiano espresso interesse nei suoi riguardi. Per quanto concerne la terza serie avrebbero mostrato apprezzamento una realtà del nord e una del sud. In cadetteria ci sarebbe invece un interesse da parte di una squadra abbastanza importante. Le trattative sono solo all’inizio e non c’è ancora nulla di definito e definitivo. Il giocatore gradirebbe un biennale ma solo una delle squadre al momento sembrerebbe volerlo accontentare. Il calciomercato è appena iniziato, serviranno tempo e pazienza. Magari potrebbero uscire anche altri interessamenti. La porta per il Pescara è sempre aperta, ma è chiaro che non lo sarà per sempre.

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Estiarte torna a Pescara e porta fortuna al Settebello biancazzurro