Prima squadra

Mercato: una mezzala e una punta per il salto di qualità. Ecco i primi nomi

Spalluto e Iannoni in lista. Mehic, Germinario, Tupta e Crecco in bilico

19.11.2022 00:01

Non c’è solo Mesik nei piani di rafforzamento del Pescara, che a gennaio cercherà di fare solo innesti mirati - rispedendo al mittente eventuali lusinghe per i suoi gioielli - per provare a fare il salto di qualità. Spalluto, punta già nel mirino in estate, torna prepotentemente di moda e i buoni rapporti di Delli Carri con la Fiorentina depongono a favore di sviluppi positivi, Ternana (a cui piace assai Lescano) permettendo. Ci sarebbe poi un problema abbondanza nel reparto, con qualcuno che sarà chiamato alla partenza in caso di nuovo innesto. Molti indizi portano a Tupta, che piace all'Alessandria. 

Ma si guarda anche in mezzo al campo. Il ds pescarese,  infatti, vorrebbe prendere un centrocampista nel caso in cui dovessero partire un paio di pedine, individuate in Germinario e Mehic che andranno in prestito a giocare (ma occhio a Crecco, che potrebbe anche partire, oltre a Saccani e De Marino in difesa). Il primo pofilo individuato per rinforzare la mediana e far compiere al reparto un salto di qualità è Edoardo Iannoni, 21 anni, anche lui già seguito invano in estate. E' una mezzala della Salernitana attualmente in prestito al Perugia e ha come priorità la permanenza in cadetteria perchè vuole giocarsi le sua carte al piano superiore. Bisognerà chiaramente convincere il club umbro a privarsene e  il giocatore a scendere di categoria. L'impiego crescente del giocatore negli ultimi tempi è un ulteriore freno non da poco alle mire del Delfino su di lui ma anche di quelle dell'Ancona, che vorrebbe prendere in giocatore e avrebbe anche una sorta di corsia preferenziale in caso Iannoni decidesse per una nuova avventura in C. Il Pescara, forte di una classifica migliore e di aspirazioni di vittoria del campionato, non demorde e pensa che in caso di C il placet all'opzione Delfino da parte del suo procuratore (che però al momento nega la possibilità che Iannoni scenda di categoria) e del giocatore stesso non tarderebbe ad arrivare.

Commenti

La "nuova vita" di Andrea Gessa
Auteri ed il Messina sognano l'impresa all'Adriatico