Prima squadra

Auteri: "Il pareggio andava anche stretto, ma..."

"L'arbitro è stato determinante. Ci ha messo del suo... Sono molto arrabbiato"

28.02.2022 23:23

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - L’amarezza è tanta, tantissima. Il miglior Pescara della stagione cade a Modena all’ultimo secondo. Queste le parole di Auteri a Rete8: “Stiamo giocando così da tanto tempo. Serve a poco dirlo ma anche l’ammonizione di Drudi, dove scivola, è strana. Giocare 20 minuti in meno non è stato semplice. L’errore è stato quello di non aver concretizzato. È un peccato ma si vede che questa è la stagione del Modena. Intanto abbiamo perso e c’è poco da essere allegri, ci serva da lezione questa amarezza perché potevamo essere più furbi. Son molto incazzato e spero che dall’altra parte ci sia sportività. Avrei esultato poco per il rispetto dell’avversario. Il Modena quando accelera è pericolosa. A Reggio Emilia siamo partiti con un rigore per poi fare un altro errore. Il pareggio sarebbe stato un risultato stretto. In quel momento la partita era così, giochiamo un calcio intenso mentre Cernigoi e Pontisso sono calati. Ferrari sarebbe entrato dopo e non farlo giocare dal primo minuto è stata una scelta tecnica. Modena e Reggiana hanno costruito subito mentre noi eravamo in costruzione, ecco la differenza di punti. L’arbitro ci ha messo del suo, è stato determinante, non voglio aggiungere altro. Gli infortunati? Quando i giocatori si fermano e poi riprendono non tornano subito al meglio. Dobbiamo trarre insegnamenti da questa gara. Abbiamo creato 6-7 opportunità senza trovare l’attimo, loro ci hanno castigato giocando con l’uomo in meno.”

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
De Risio: "Abbiamo messo sotto il Modena capolista"