Prima squadra

Parla Sebastiani su tutti i temi di attualità in casa Pescara

Intervento alla Domenica Sportiva di Rete8

01.11.2020 21:23

Il presidente Daniele Sebastiani è tornato a parlare e lo ha fatto alla Domenica Sportiva, il salotto televisivo condotto da Enrico Giancarli su Rete 8. Tanti i temi caldi di casa Pescara, ai quali il presidente ha risposto. 

"Sono deluso, mi aspettavo tante problematiche ma non mi adpettavo tutte queste defezioni. Al completo questa squadra non avrebbe perso 4 gare e quando ci sono i risultati si crea fiducia e il gruppo. C'è tutto il tempo per recuperare"

Galano e Valdifiori lasciati a casa per allenamenti specifici e fargli ritrovare la forma migliore, Bocic e Riccardi invece hanno problemi fisici. "Non c'è nulla di particolare", ha detto il presidente smentendo problemi nello spogliatoio. "Dai test sierologici è stato riscontrato che Valdifiori ha avuto il Covid in passato", ha poi svelato. "Civuole pazienza per ritrovare la forma migliore. E a Parma mi sembra sia andato già meglio". Per Oddo lascia intendere che saranno importanti le prossime due gare, ma non si sbilancia troppo su esonero o meno pur dicendo un chiaro "Non rischia". 

Sebastiani ha detto che la potenziale perdita per una squadra piccola come il Pescara a cuasa della pandemia può essere di 6 milioni di euro, tra mancati incassi e sponsor. 

Capitolo cessione della società. Ecco le parole di Sebastiani: "Questa società l'avete ceduta a 10 imprenditori diversi, sto lavorando da 10 anni per fare più forte il Pescara. Ma tutte queste voci fanno solo sorridere, non c'è nulla di tutto questo. Non abbiamo problemi, possiamo andare avanti tranquillamente. Dobbbiamo solo risalire la china sul campo. Se ci saranno novità le saprete a tempo debito, l'unica cosa è che le persone devono essere serie. Non lascio il Pescara  in mano ad avventurieri. Di iniziative volte a trovare nuovi soci o a cedere la società ce ne sono 4 o 5, ma nessuna di quelle uscite sui giornali. Il Pescara con un nuovo compratore o anche senza andrà avanti". Smentiti tutti i nomi circolati nelle ultime settimane, da Azimut a Pessina a tutti gli altri a vario titolo tirati in ballo dalla stampa. "Se non è uscito nulla o non è vero nulla o le persone sono tanto serie che non hanno fatto uscire nulla". 

Intanto il malumore cresce in città con una nuova (e pesante) contestazione dei tifosi: uno striscione con offese è stato esposto sul Ponte del Mare

Commenti

Serie A futsal, il punto sulle abruzzesi
Campagnaro: "A Oddo serve solo tempo. Mai avuta la squadra al completo"