Prima squadra

Una panchina in bilico, 3 punti per salvarla

A Grosseto sfida delicatissima

05.12.2021 00:01

“La situazione del Delfino è grave, ma non seria”: probabilmente il pescarese Ennio Flaiano avrebbe commentato così la situazione biancazzurra, parafrasando una sua celebre affermazione sulla politica italiana. In effetti il Delfino nuota in acque agitate, agitatissime, e oggi mister Gaetano Auteri si gioca davvero la panchina. Al di là delle frasi fatte e di circostanza della società che lo blindano, il tecnico di Floridia oggi si gioca tutto. In caso di passo falso e di pessima prestazione, infatti, l'avvicendamento, sin troppo procrastinato, diventerebbe realtà. C'è Oddo, ancora sotto contratto, ad aver già espresso, pare, la sua disponibilità a subentrare. Non appare la scelta migliore e sembra anche osteggiata da parte assai consistente della piazza, ma probabilmente contattare in primis lui per il club è un passaggio dovuto: avere a libro paga 3 allenatori, infatti, graverebbe la situazione del bilancio che non appare già florida. Dunque servirebbe una rinuncia di Oddo che però non pare all'orizzonte. Pillon, Padalino e la promozione di Iervese, secondo quanto da PS24 appurato, sono altri nomi plausibili, ma successivi alla risoluzione della vicenda Oddo. Sono comunque discorsi prematuri perchè la via del ribaltone passa da Grosseto e da una sfida difficile. Il Pescara, che a campo invertito ha già battuto i maremmani in stagione in Coppa Italia, affronterà la sfida senza gli squalificati Drudi e Rizzo e probabilmente tornerà a schierarsi col 3-4-3, marchio di fabbrica di Auteri che se deve affondare vuole farlo a modo suo, con la sua idea di calcio e le sue prerogative. Vincere potrebbe significare inizio della svolta in positivo, o posticipare i discorsi di successione almeno per una settimana. I 3 punti, con la vetta ormai a distanza siderale e una posizione playoff che va assolutamente blindata, restano però prioritari….

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
Matteassi: "A Grosseto sarà una battaglia. Su Auteri e il momento dico..."