Prima squadra

Comunque vada, per Pompetti sarà serie B....

Il giovane play piace tanto in cadetteria. Ed è pronto a spiccare il volo

16.03.2022 13:07

Nuovo appuntamento con la rubrica “C Scouting” de LaCasadiC..  Lo speciale tour quest’oggi fa tappa in casa Pescara, dove si sta confermando il centrocampista centrale classe 2000 Marco Pompetti. Il giovane calciatore, di proprietà dell’Inter e in prestito al Delfino, ha raccolto fino a questo momento 25 presenze, condite da 3 gol e ben 9 assist.

Ecco la valutazione sul gioiellino cresciuto nella Cantera pescarese, prima di essere prelevato dall'Inter e fare ritorno, temporaneamente alla base:

Ccaratteristiche fisiche
Calciatore dotato di una buona e forte struttura fisica. Ciò gli permette comunque di avere una buonissima mobilità e una buona frequenza di corsa, così come le doti organiche.

Caratteristiche tecniche
Sinistro naturale, in possesso di doti tecniche notevoli e ottime capacità balistiche. Rappresenta un fattore sui calci piazzati, dove è spesso pericoloso sia con cross ben calibrati che con conclusioni dirette verso la porta avversaria. Buona sensibilità, visione di gioco e calcio della palla. Bravo sul breve ma soprattutto nella regia lunga e nelle sventagliate. Abile nel gioco aereo. Caratteristiche tattiche
Si tratta di un centrocampista centrale che può agire sia da play basso un reparto a tre che da mediano in un reparto a due. Abbina bene le due fasi ed è abile nel farsi sentire anche in fase di non possesso, con recuperi palla e contrasti sia diretti che indiretti. Si esalta nella fase di costruzione, essendo spesso la “mente” della sua squadra ed il primo costruttore. Considerazioni
Quella attuale sembra essere la stagione della vera e propria consacrazione, dopo alcuni campionati di apprendistato. Ha tutte le carte in regola e le capacità sia tecnico-tattiche che cognitive per ambire al salto di categoria e sognare addirittura la Serie A.

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Primavera: il Pescara blocca il Napoli