Prima squadra

Verso la sfida al Modena dei record

Pescara in risalita o fuoco di paglia a Pesaro?

26.02.2022 00:01

Solo lunedì sera scopriremo se la gara di mercoledì scorso è stata l'inizio della risalita oppure un fuoco di paglia, dovuto più ad un avversario di certo non irresistibile che a propri meriti. Il Pescara visto a Pesaro, però, è stato lontano parente di quello visto appena 3 giorni prima a Fermo: volitivo, in palla, grintoso, ben messo in campo. Tutti gli interpreti hanno svolto in modo positivo il proprio compito all'interno dello spartito voluto dal tecnico, che per una volta è sembrato azzeccare tutto: le scelte iniziali e quelle in corsa, anche quelle imposte da problemi fisici. Due gol, due traverse, altre buone chance: il Delfino ha ritrovato la via del gol (nelle precedenti 3 partite una sola rete, su rigore) e del gioco, ma ha bisogno di una conferma importante. Esattamente come per la tenuta difensiva. Al “Benelli” il Pescara ha vinto senza incassare gol per la sesta volta dall’inizio della stagione. Il clean sheet si era avuto già contro Olbia (1-0), Lucchese (0-0), Pistoiese (2-0), Imolese (0-1) e Entella (0-0).

Sono stati rosicchiati 2 punti al Cesena, ma nella corsa al terzo posto - oltre a fare i conti con altri avversari come l'Entella - è fondamentale non perdere punti con le piccole ma anche in partita sulla carta quasi impossibili come quelle del Braglia. E' il penultimo scontro diretto in regular season, dato che con Ancona (1 vittoria e 1 pari), Entella (2 pari) e Reggiana (2 ko) sisono già avute le doppie sfide. Manca ancora il return match col Cesena, che sarà la vera partitissima da non fallire. Ma manca ancora del tempo, anche perchè dopo Modena ci sarà la sfida interna al Siena, la grande delusione della stagione.

Ora però la testa deve essere accesa per la gara di lunedì contro una vera e propria schiacciasassi da record. Stabilito già il reconr di 14 vittorie di fila, la squadra di Tesser è reduce da venti risultati utili consecutivi (compresi la striscia appena nominata), frutto di 18 vittorie e 2 pareggi esterni a Reggio Emilia e a Lucca. L’ultimo ko risale al 9 ottobre a Pontedera, contro il Montevarchi (2-1) e in casa il Modena fa davvero paura. La squadra tra le mura amiche ha inanellato 10 successi di fila, con appena appena 9 gol incassati e una 1 sconfitta contro l’Entella (1-2) lo scorso 25 settembre. Mission impossible per il Pescara? 

Commenti

Abruzzo & Giro d’Italia, una lunga storia d’amore tutta rosa: Merckx, Pantani, Bernal e poi...
Info biglietti Modena-Pescara